Touchdown Magazine logo

Riassunto del Sunday Night Football “condensed”, Eagles @ Seahawks

Il Sunday Night tra Philadelphia Eagles e Seattle Seahawks visto da Andrea Donati per Touchdown Magazine.

#snf condensed

  1. Le aspettative sullo spettacolo di questa partita sono talmente alte che se non si resterà in posa “urlo di Munch” tutta la partita, sarà tutta una delusione.
  2. Breve ripasso sull’attacco dei Seahawks: 1 rb, Russell Wilson; 10 comparse.
  3. L’attacco dei Seahawks macina yard con mille giocate e guadagna 3 punti, ora tocca agli Eagles: è come quando Apollo bersaglia Rocky, mo’ si rischia che torni indietro il cazzotto del k.o.
  4. E niente, gli Eagles neanche raggiungono la metà campo: lo stupore è lo stesso di quando sforni un dolce e per la prima volta non si sgonfia.
  5. Wentz è impreciso come gli Stormtrooper.
  6. Carroll si è accorto che ogni volta che Wilson lancia il bombone, preciso o meno che sia, gli Eagles fanno pass interference o holding. Il drive dei Seahawks è diventato tutt’un tratto più facile: touchdown.
  7. Wentz si mette una parrucca coi riccioli, si tinge la pelle di scuro, si mette le scarpe sulle ginocchia e imita Wilson correndo in ogni dove.
  8. Il secondo quarto è un tripudio di punt, con le difese che hanno dominato: yawn.
  9. Le espressioni che fa Carroll quando ascolta gli arbitri assomigliano a quelle che fanno gli anziani quando gli spieghi come funziona uno smartphone (foto)
    condensed Eagles Seahawks-2017
  10. Vedere Wentz che fa fumble sulla linea della endzone fa male come arrivare secondi al fotofinish.
  11. La difesa degli Eagles è talmente fallosa che gli arbitri lanciano flag a prescindere tanto qualcosa combinano.
  12. Ah già, Wilson deve lanciare i bomboni! Touchdown.
  13. L’attacco degli Eagles si è perso come Hansel e Gretel.
  14. A dare nuova linfa all’attacco c’ha pensato Agholor, che con il mantello dell’invisibilità di Harry Potter scompare e riappare da solo nei punti più impensabili.
  15. Il gioco di corsa delle due squadre, esclusi i QB, ha totalizzato insieme meno yard dei gradi che ci sono fuori a quest’ora della notte.
  16. Gli Eagles, a due segnature di distanza, sono costretti a rincorrere… mmmh… sono costretti a rilanciare.
  17. Finisce la partita con i Seahawks che battono gli Eagles 24 a 10. I soliti Seahawks, “grande difesa” e “attacco monco”; dall’altra parte gli Eagles con una “difesa monca” e un attacco con la “grande difesa” dei Seahawks addosso.