Touchdown Magazine

1ª Divisione 2018: Power Rankings preview

Tra 20 giorni prenderà il via il massimo campionato italiano di football americano, ecco il Power Rankings Preview di Touchdown Magazine.

power ranking ifl 2018 preview

Mancano meno di tre settimane al kick off del 38° campionato italiano di football americano della massima divisione, e a giochi e mercato ormai praticamente concluso, ecco una proiezione del power rankings della stagione 2018.

# Team Report
#1 Seamen logo SEAMEN
Milano
Squadra che si è ulteriormente rinforzata rispetto alla passata stagione, aggiungendo qualità in difesa con l’arrivo di Roman Vikhnin dai Rhinos (via Dolphins) e in attacco con Xavier Mitchell, wide receiver proveniente dalla GFL. Coaching staff rinnovato nei piani alti, bisognerà vedere se riusciranno a mantenere alta la concentrazione fino alla fine, ma al momento sono la squadra più completa per puntare al titolo.
#2 Giants logo GIANTS
Bolzano
Gran mercato per i Giants che vedono arrivare in blocco, dai Rhinos, Forlai, Ricchiuti, Della Vecchia e Morara, più Archetti dai Lions per blindare definitivamente la difesa. I nuovi import saranno Jon Brown (qb) proveniente da Glendale Community College, Dejvion Stewart, safety da Tiffin University che si uniranno all’oriundo Mark Simone, già a Bolzano dalla scorsa stagione, e in attacco dai Dolphins arriverà anche Silot!
Coaching staff completamente rinnovato, e ambizioni da finale, che quest’anno sembra non essere una chimera.
#3 Panthers logo PANTHERS
Parma
Panthers che con un colpo di coda degli ultimi giorni riportano a casa Durham e Finadri (via Rhinos) per ridare linfa in attacco, Erioldi e De Jesus in difesa (via Giants), e c’è il ritorno di Diaferia dopo un anno di stop. Con McMakin linebacker da Northern Iowa per consolidare la difesa in pratica i ducali entrano di diritto nel podio di questo power rankings.
#4 Rhinos logo RHINOS
Milano
In casa nero arancio le novità non sono molte, tanti i giocatori in uscita e squadra decisamente ridimensionata rispetto alla scorsa stagione, ma la scommessa sarà tutta sul nuovo coaching staff, con D’Ambrosio tornato per ridare vigore all’ambiente e la promozione di Piccoli come offensive coordinator. Squadra ringiovanita con i ragazzi del vivaio ma anche puntellata con la conferma di importanti giocatori quali Fanti e Romano. Sarà importante l’apporto dei nuovi import, con Kevin Ellison, quarterback da Georgia Southern e Matt Conroy, linebacker proveniente dai Giaguari Torino.
#5 Ducks logo DUCKS
Lazio
I nuovi Ducks Lazio si presentano ai ranghi di partenza con un team del tutto rinnovato grazie alla fusione tra Marines e Grizzlies, che hanno estrapolato i migliori atleti per una squadra competitiva e un progetto importante, tanto che anche Giacomo Insom, una delle stelle della squadra, si è convinta a rimanere nonostante le sirene milanesi. Gli import saranno il polivalente Michael Gentili, capace di giocare praticamente a tutto campo, Anthony Gardner, quarterback che torna a Roma dopo l’esperienza europea, ed Herbert Gamboa, difensore da Montana University. Se l’amalgama del gruppo dovesse funzionare, potranno essere un outsider interessante nella lotta playoff.
#6 Giaguari logo GIAGUARI
Torino
Giaguari che cercano la stagione della svolta, novità un po’ in tutti i reparti con l’arrivo del coach Jay Venuto che porta in dote anche il figlio Chase, quarterback lo scorso anno a Pesaro. Dai Blacks arrivano importanti rinforzi nelle skill position con Giachino, Zucco e Brena, e completano il mercato gli ingaggi di Fabiano Hale (running back dai California Golden Bears, NCAA DIV I) e Brian Michitti, oriundo della nazionale italiana, nella posizione di linebacker.
Con questi rinforzi le ambizioni sono da playoff, e le possibilità di arrivarci ci sono tutte.
#7 Dolphins logo DOLPHINS
Ancona
Settima piazza per i Dolphins, che rinnovano in parte lo staff tecnico e ringiovaniscono la squadra, puntando sul buon vivaio, ma perdono ancora il linebacker Vikhnin (ai Seamen) e il running back Silot (Giants), non due giocatori qualsiasi insomma. In attacco la spread offense sarà in mano a Josh Dean che avrà il difficile compito di non far rimpiangere Kasdorf, mentre in difesa la scelta è caduta sul defensive back Fellonte Misher. Per la casella oriundo i Dolphins hanno ingaggiato il linebacker Nikolas Suppa, che fa parte del Blue Team, ma basteranno questi tre giocatori a tirare su la squadra per un posto playoff? Probabilmente si, potranno giocarsela per una wild card.
#8 UTA logo UTA
Pesaro
Pesaro dopo il discreto esordio in Prima Divisione nel 2017 punta al consolidamento, si continua sulla linea del quarterback italiano Aldo Fiordoro, scelta rischiosa che però lo scorso anno ha dato i frutti sperati. La scelta degli import è stata intelligente, due giocatori polivalenti, Alex Germany, ex Giants Bolzano, arriva dalla GFL ed è in pratica un giocatore che fa reparto da solo, gioca prevalentemente running back, ma è anche un efficace defensive back. Timothy Richardson invece è un defensive back puro ma ha le caratteristiche per poter essere schierato sia come wide receiver che come quarterback (all’occorrenza).
#9 Lions logo LIONS
Bergamo
Qualche rinforzo per i Lions come Moronesi dai Rhinos ma molti giocatori in uscita. Squadra giovane e un po’ inesperta, che anche quest’anno punterà su un quarterback italiano. In cabina di regia arriva il giovane Andrea Fimiani dai Blue Storms, scelta molto delicata dal momento che il giovane ha un si grande potenziale ma manca di esperienza sul campo, soprattutto in un campionato come quello di Prima Divisione. Gli import saranno Kaulana Waalani nella posizione di running back/defensive back e il quarterback Cory Soto, che probabilmente si alternerà con Fimiani in cabina di regia. Coaching staff rinnovato ma nel complesso una squadra che sulla carta farà molta fatica a farsi strada.
#10 Guelfi logo GUELFI
Firenze
Guelfi Firenze che chiudono questo Power Rankings Preview anche se praticamente alla pari dei Lions, poichè la squadra toscana nonostante sia molto giovane, ha delle buone potenzialità, anche se l’ultimo campionato non ha dato i risultati sperati. Mike Vannucci, Tony Dawson e Nicholas Holshoe avranno il compito di far progredire un team che ha molto da dimostrare e che dovrà far entrare nei meccanismi tutti i nuovi arrivi. Potenzialmente i Guelfi potrebbero puntare ad una stagione tranquilla, ma la performance dello scorso anno non permette voli pindarici.