Touchdown logo

Sintesi del Monday Night Football NFL, Patriots @ Dolphins

Il Monday Night tra Miami Dolphins e New England Patriots visto da Andrea Donati per Touchdown Magazine.

#mnf condensed

Miami festeggia il periodo natalizio dipingendo le endzone a tema “maglioni terribili di Natale” (foto)
Miami Dolphins Stadium vs Patriots 2017 week 14

I Dolphins raggiungono la redzone, la squadra ha dovuto rilasciare un comunicato in cui conferma che oggi non è il primo di aprile.

I Dolphins conducono la partita, ora a Buffalo si spiega la bufera di neve del giorno prima.

Tom Brady intercettato: e niente, la fine del mondo è vicina.

I Patriots nel primo quarto stanno giocando talmente male che i Browns hanno chiesto ai Dolphins di sostituirli.

Il fair catch di Amendola è l’azione più entusiasmante dei Patriots fino ad ora.

Howard per evitare una presa in endzone di Cooks, gli salta sulle spalle urlando “trotta trotta cavallinooo!!!”: Pass Interference.

Tutta ‘sta fatica e i Patriots in un drive piuttosto fortunoso segnano un TD, sorpassano i Dolphins e gli scommettitori tirano un sospiro di sollievo.

Il drive successivo riporta i Dolphins in vantaggio: alla fine del primo tempo conducono di 3 punti e i tifosi dei Patriots si schiaffeggiano per vedere se sono svegli.

Il secondo tempo comincia con Brady di nuovo intercettato. I tifosi Patriots sono sempre meno convinti – forse pizzicotti e schiaffi non bastano – e si prendono a pugni a vicenda.

Grant prende un lancio in endzone di Cutler, i Dolphins si portano a due segnature, a Miami si proclama un giorno di festa.

E’ stato eretto un busto di Xavien Howard sulla Freedom Tower di Miami.

I Dolphins iniziano a perdere tempo da metà del terzo quarto.

Il problema – per i Patriots – è che ci riescono talmente bene che arrivano a segnare di nuovo un touchdown.

Brady è talmente arrabbiato che stasera Gisele ordina la pizza a domicilio.

Il numero di terzi down convertiti fino alla fine del terzo quarto dai Patriots è pari al numero di persone che avevano scommesso sulla vittoria dei Dolphins.

I Dolphins hanno perso più yard con il sack a Cutler che con l’attacco dei Patriots.

All’inizio dell’ultimo quarto i Patriots si portano a due segnature di distanza: da casa Matt Ryan inizia all’improvviso ad urlare.

I Dolphins non combinano più nulla se non fare dei three & out di corsa per perdere tempo, anche perché per contro i Patriots è dall’inizio della partita che non combinano nulla di buono.

Finisce la partita con i Dolphins che battono i Patriots 27 a 20. Una partita che ha tenuto incollati allo schermo più per il risultato inatteso che per il gioco espresso, ma tanto basta.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.