Touchdown logo

NCAA: Michigan travolge Ohio State 42-27, Haskins (5 td) inarrestabile

I Michigan Wolverines si sbarazzano degli Ohio State Buckeyes con un netto 42-27 e conquistano la Big Ten East e un posto ai playoff NCAA.

AJ Henning Michigan Wolverines vs Ohio State 2021

La sfida delle sfide, la partita dell’odio ma anche “la più grande rivalità sportiva al mondo” come titola la Gazzetta dello Sport in un bellissimo e interessante articolo di Mario Salvini.

Ieri sera i Michigan Wolverines si sono ripresi “chell che è ‘o nuost” celebrando nel nevischio di Ann Arbor la prima vittoria di coach Jim Harbaugh sui Buckeyes in 7 anni, cioè da quando è stato chiamato dalla sua Alma Mater per prendere in mano le redini del team e riportarlo in cima al ranking NCAA.

Il protagonista assoluto della gara è stato Hassan Haskins, runinng back #25 al suo anno da senior, che in questa stagione ha messo in cascina otre 1000 yards su corsa (in 12 partite) e 13 touchdown, dei quali 5 realizzati proprio nella sfida contro i nemici storici di Columbus.

La partita dopo una prima metà in equilibrio, con AJ Henning che apriva le marcature per Michigan (7-0) e Ohio State che rispondeva prima con un field goal di Noah Ruggles e successivamente con una ricezione di Garrett Wilson (su pass di CJ Stroud) per il momentaneo 10-7, vedeva le squadre guadagnare l’halftime sul risultato di 14-13 in favore dei Wolverines grazie alle ulteriori marcature di Haskins (14-10) e ancora Ruggles (14-13).

Il vero punto di rottura per la fuga di Michigan verso la vittoria e il primo posto nella Big Ten East arriva nel bel mezzo del terzo quarto grazie ad una difesa attenta che non lascia spazi alle giocate Stroud & Co. e da la possibilità alla propria offense di allargare il gap con due touchdown di Haskins che portano il punteggio sul 28-13 per i gialloblu all’inizio del quarto quarto.

L’ultimo quarto di gioco, con i Wolverines praticamente in comfort zone, è un testa a testa tra TreVeyon Henderson e Hassan Haskins che segnano due touchdown a testa ma sostanzialmente il vantaggio dei padroni di casa rimane sempre almeno di 8 punti e consente a coach Harbaugh di gestire il vantaggio.

Con questa vittoria Michigan guadagna la prima posizione nella Big Ten East e si giocherà il titolo della Big Ten contro gli Iowa Hawkeyes, vincitori della Big Ten West, oltre a posizionarsi al 5° posto nel ranking NCAA, un risultato noncosì scontato dopo la sconfitta del 30 ottobre a East Lansing contro i rivali “locali” dei Michigan State Spartans, e soprattutto dopo la travolgente vittoria dei Buckeyes proprio sugli Spartans di settimana scorsa per 56-7.

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.