Touchdown logo

Battle of the birds in wild card: Seahawks 17, Eagles 9

Ieri sera al Lincoln Financial Field si è disputata la Wild card tra Eagles e Seahawks, vinta da Seattle 17-9 al termine di una partita tirata

NFL wild card 2019 Phildelphia Seattle

Ieri sera il Lincoln Financial Field si è illuminato per il Wild Card tra Eagles e Seahawks. Con entrambe le squadre condizionate dai numerosi infortuni patiti durante la stagione, a farla da padrona non sono state le assenze, bensì le arcigne difese che hanno concesso qualcosa all’avversario solo in poche, ma determinanti, occasioni.

Andiamo a vedere come si è svolto il match.

Defense!

Pronti via e durante i rispettivi primi possessi entrambe le squadre non vanno oltre il 3&out. Seattle capisce che non può permettersi la solita partita con inizio lento e ci pensa Wilson a suonare la carica con una corsa da 22 yard per il primo down. Anche Travis Homer inizia ad ingranare e macina più terreno possibile. Philadelphia però non vuole stare a guardare e fermano l’avanzata di Wilson costringendo gli ospiti al field goal da 35 yard che viene però bloccato, facendo dunque restare il punteggio fermo sullo 0 a 0.

Tuttavia Philly non approfitta del turnover per segnare e deve riconsegnare palla ali avversari con un punt.

Lynch e Lockett fanno avanzare la squadra, anche se lentamente. Le difese dominano la partita, sono necessari i cosiddetti big plays per riuscire ad avanzare e segnare. 3rd&11 per Seattle e Wilson lancia verso Metcalf che riceve per 24 yard. In seguito non viene chiamata una penalità abbastanza evidente contro Philadelphia e Seattle deve accontentarsi di riprovare il calcio piazzato. Stavolta Myers la piazza tra i pali da 53 yard, 3 a 0 per gli ospiti.

Brutta notizia per i padroni di casa che perdono Carson Wentz per un infortunio alla testa, subentra così il veterano Josh McCown e i tifosi degli Eagles sperano che riesca a ripetere ciò che Nick Foles fece due anni fa. Brilla Miles Sanders che continua a correre senza fermarsi ma non può fare tutto lui. Fine primo quarto e altro 3&out per Philly, punt.

Wilson e Lockett mostrano la loro intesa spettacolare, prima con un passaggio da 13 yard, e poi su un 2nd&18 assistiamo ad una ricezione acrobatica valida per 27 yard. Il tutto viene però vanificato da un successivo 3&out, con la partecipazione di un Fletcher Cox indemoniato che non concede nulla alla Offensive Line avversaria, e punt per Seattle.

McCown ancora in campo per Philly. Anche il rookie Scott pensa dargli una mano col gioco di corsa, assieme a Miles Sanders. Dallas Goedert libero guadagna il primo down e McCown inizia a prendere sempre più confidenza: lui stesso si mette a correre per un altro primo down nonostante i 40 anni. Clowney continua a minacciare il sack e Bobby Wagner, NFL tackle leader di questa stagione ferma l’avanzata degli Eagles costringendoli al field goal. Elliott non sbaglia da 46 yard e parità.

Beastmode

Seattle marcia velocemente in modalità 2-minute drill verso la redzone avversaria. Questa sera l’attacco guidato da Wilson pare impeccabile sui 3rd down, convertendo prima un 3rd&4 per 26 yards da Metcalf, poi un 3rd&10 dove Wilson, sotto pressione, trova David Moore che in qualche modo riesce a guadagnare 38 yards dopo la ricezione, bellissima giocata. Seattle bussa dunque alla porta di Philly, che commette uno stupido Roughing the Passer lasciando così il palcoscenico a Lynch che da 5 yard va a segnare il primo td di giornata. Myers buono e il punteggio recita 10 a 3 e si va a prendere un tè caldo negli spogliatoi.

Gli Eagles rientrano in campo e partono subito fortissimo, con McCown che trova Ertz libero per 32 yd. Pass Interference chiamata ai danni di Tre Flowers che regala a Philadelphia un primo down sulle 20. Boston Scott guadagna altre 15 yard, Philly in piena “beastmode”. Seattle tuttavia riesce a mettere una pezza alla situazione pericolosa con un decisivo sack di K.J. Wright e gli Eagles vanno al Field Goal. Elliott non sbaglia da 26 yard e si accorciano le distanze, 10 a 6.

Palla ai Seahawks e Lynch continua a far impazzire i suoi tifosi: tutti si aspettano la corsa, e invece il numero 24 riceve durante un 3rd&1 guadagnando 20 yard. Successivamente, lungo lancio di Wilson verso Metcalf che riceve, si alza e lotta per raggiungere la linea di meta: 53-yard touchdown ed è il secondo per Seattle. Myers centra i pali e siamo 17 a 6.

Dallas Goedert, Greg Ward e Boston Scott cercano di aiutare il più possibile il loro quarterback di riserva, ma la difesa di Seattle approfitta della non freddezza di McCown per fermare ancora una volta l’offensiva degli Eagles.Elliott deve calciare da 38 yard e il punteggio recita 17 a 9 per i Seahawks.

Nailbiter

3rd&15 e ci pensa Wilson a convertire: corsa da 18 yard e primo down Seattle.

Fine terzo quarto e altro 3rd & long conversion per Wilson che trova David Moore. Tuttavia, la Oline della Emerald City non riesce a proteggere Wilson che, in seguito, subisce il primo sack del match e Michael Dickson è chiamato al punt.

Miles Sanders continua ad avere le ali ai piedi e McCown riesce a svolgere il suo compito grazie anche ad una macchina da guerra come Zach Ertz, Philly avanza velocemente in cerca del touchdown per accorciare le distanze. Una False Start costringe i padroni di casa al 3rd&16, ma non riescono a convertire. 4&4 e Doug Pederson vuole provarci: tuttavia il passaggio di McCown per Sanders è incompleto e la palla torna a Seattle, ancora 6 minuti da giocare.

A quanto pare i Seahawks non vogliono approfittare del turnover e vanno subito in 3&out con conseguente punt. Philly recupera palla sulle proprie 30 con ancora 5 minuti di gioco.

McCown continua ad evitare la pressione dei difensori avversari. Altra Pass Interference ancora una volta contro Flowers in piena redzone e Philly ha un’occasione d’oro. La difesa ospite però respinge l’attacco di casa fino all’ultimo down: sul 4th&7 successivo alla penalità, Reed e Clowney riprendono palla per Seattle causando il turnover on downs. Meno di 2 minuti alla fine.

Seattle prova a far correre la palla ma arriva subito al 3rd&10 e Wilson lancia lungo verso Metcalf che con la sua velocità brucia i difensori, conquista il primo down e regala la vittoria ai Seahawks.

Modalità Rocky Balboa: in corsa verso Green Bay

La prossima settimana i Seahawks viaggeranno in direzione Green bay per tentare l’impresa contro i Packers guidati da Aaron Rodgers, intenti più che mai a rifarsi di quel lontano NFC Championship Game dove si fecero rimontare proprio dagli Hawks. Fino a dove riuscirà ad arrivare Seattle?


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.