Touchdown logo

Bollettino di guerra o injury report? News dalle infermerie

Injury report: una vera ecatombe quella che si è verificata durante la Week 2, con infortuni che priveranno le squadre di alcuni pezzi pregiati.

Raheem Mostert injury

La seconda settimana della regular season NFL 2020 è stata contraddistinta da una sorta di bollettino di guerra, con nomi di assoluto valore finiti loro malgrado nella lista di chi nella migliore delle ipotesi dovrà saltare alcune delle prossime partite o, nei casi meno fortunati, dovrà semplicemente dire addio ai campi per i prossimi mesi, presentarsi sotto i ferri appena possibile e pensare a ritornare più forte di prima per gli OTAs (Organized Team Activites, attività organizzate di squadra) della prossima tarda primavera, che si spera possano tenersi a differenza di quanto avvenuto nella offseason 2020. In effetti, un tema interessante potrebbe essere quello di indagare una possibile relazione tra una offseason e preseason “monche” e i così tanti infortuni molto gravi ai danni di così blasonati giocatori sin dalle primissime battute della stagione.

Una vera e propria ecatombe quella che si è verificata durante la Week 2, con gravi infortuni che priveranno varie squadre di alcuni dei loro giocatori più importanti per parte della stagione o addirittura per l’intero campionato. Un riepilogo importante per semplici tifosi e per chi si cimenta con il fantasy football e si trova già costretto a correre ai ripari.

Per quanto gli elementi più importanti a roster vengano usati con il contagocce durante le classiche partite di preseason, che fino al 2019 erano in totale quattro, è pur vero che nel 2020 la pandemia del Covid-19 ha prima causato il cancellamento dei tradizionali minicamp o OTA primaverili, che sono stati ridotti ad appuntamenti virtuali e poi avuto un impatto sui training camp estivi (ritiri precampionato utilizzando, una terminologia mutuata dal mondo del calcio), che hanno previsto una serie di limitazioni straordinarie. Insomma, se ci si aspettava che le prime defezioni importanti potessero arrivare da casi di Covid-19 potenzialmente incontrollati tra giocatori delle squadre NFL, la realtà ha invece offerto un quadro subito fosco per i più classici infortuni, fra cui spiccano vari casi di legamento crociato lesionato e conseguente addio alla stagione.

Facciamo un riepilogo delle assenze più importanti emerse dopo le prime due settimane di stagione 2020.

ATLANTA FALCONS: Julio Jones, WR – bicipite femorale, incerto per Week 3.

BALTIMORE RAVENS: Tavon Young, CB – legamento crociato, stagione finita.

CAROLINA PANTHERS: Christian McCaffrey, RB – distorsione alla caviglia, previsione di 3 a 6 settimane di assenza prevista (3 è il minimo da regolamento essendo stato inserito in Injury Reserve).

DENVER BRONCOS: Drew Lock, QB – distorsione alla spalla destra – previsione di 2 a 6 settimane di assenza; Courtland Sutton, WR – legamento crociato, stagione finita.

GREEN BAY PACKERS: Davante Adams, WR – bicipite femorale, incerto per Week 3.

SAN DIEGO CHARGERS OF LOS ANGELES: Tyrod Taylor, QB – il QB titolare dei Chargers è stato vittima di un infortunio grottesco nel prepartita del confronto contro i Chiefs: il medico della squadra gli ha procurato una perforazione al polmone nel somministrargli un’iniezione di antidolorifico nel torace per un problema alle costole. Le conseguenze sono state tali da impedire al giocatore di scendere in campo, dando modo al rookie Justin Herbert di debuttare. Taylor dovrebbe saltare anche la prossima partita ma secondo lo staff dei Chargers tornerà titolare non appena sarà pienamente recuperato.

LOS ANGELES RAMS: Cam Akers, RB e Malcolm Brown, RB – problema rispettivamente alle costole e ad un dito per i due RB dei Rams. Incerto lo status di Akers per Week 3, mentre Brown dovrebbe farcela.

MIAMI DOLPHINS: Byron Jones, CB – problema al bicipite femorale, out per il Thursday Night Football game di Week 3.

MINNESOTA VIKINGS: Anthony Barr, LB – strappo al pettorale, stagione finita.

NEW ORLEANS SAINTS: Michael Thomas, WR – distorsione alla caviglia, incerto per Week 3.

NEW YORK GIANTS: Saquon Barkley, RB – legamento crociato, stagione finita; Sterling Shepard, WR – problema al metatarso, assenza minima di 3 settimane (Injury Reserve).

NEW YORK JETS: Breshad Perriman, WR – problema alla caviglia, incerto per Week 3.

SAN FRANCISCO 49ERS: Nick Bosa, DE – legamento crociato, stagione finita; Solomon Thomas, DT – legamento crociato, stagione finita; Jimmy Garoppolo, QB – distorsione alla caviglia, incerto per week 3; Raheem Mostert, RB – distorsione al ginocchio, incerto per Week 3; Tavin Coleman, RB – distorsione al ginocchio, previsione di almeno 4 settimane di assenza; George Kittle, TE – distorsione al ginocchio, incerto per Week 3.

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.