Touchdown logo

I Dallas Cowboys allo sbando

I Cowboys perdono 35-41, vanno a 1-5 di record e dovranno fare a meno di Tony Romo d’ora in poi. La vita a Dallas si fa dura. La partita, in realtà era iniziata molto bene per i Cowboys con un Intercetto dopo 18 secondi di partita su un pallone sporcato da Smith e riportato per […]


Tony Romo (AP Photo/LM Otero)

I Cowboys perdono 35-41, vanno a 1-5 di record e dovranno fare a meno di Tony Romo d’ora in poi. La vita a Dallas si fa dura.

La partita, in realtà era iniziata molto bene per i Cowboys con un Intercetto dopo 18 secondi di partita su un pallone sporcato da Smith e riportato per 30 yarde da Newman fino alla linea delle cinque yarde. Romo per Witten e primi sette punti con la trasformazione.

Rientra Manning e si fa ri-intercettare, anche questa volta su un passaggio sporcato da un suo ricevitore, Cowboys avanti per 10 a zero in 5 minuti e 48. Doccia fredda per i Giants, ma la tranquillità con cui i newyorkesi rientrano in campo la dice lunga sulla coscienza delle proprie capacità e potenzialità.

Buon drive e TD pass di Manning per Nicks, sempre più suo target preferito. 10-7 e partita riaperta.
Poco da parte di DAL e un fumble di Jacobs per NY riportano in campo Romo. Una sola azione e su gran placcaggio su blitz di Boley la clavicola sinistra del QB ci lascia, e con lei, forse, ogni speranza residua di playoff per Dallas, Buehler chiamato in causa segna il 13-7 dopo che Kitna, sostituto QB non riesce a chiudere il drive.

In realtà a questo punto i Cowboys trovano la giocata che poteva chiudere la partita. Costringono i Giants al punt e trovano 93 yarde di ritorno di Bryant (veramente gran partita per lui, vera speranza di questi Cowboys) con il conseguente 20-7.
Ancora una volta, però, l’asse Manning-Nicks funziona e il 20-14 dimostra quanto, nonostante l’inizio difficile, NY ci creda.
Costringe McBriar al punt e stavolta su Smith completa la rimonta passando avanti 21-20 a 1.15 dalla fine del tempo.

Si vede a questo punto il nervosismo di Dallas che perde la palla su un passaggio corto di Kitna su Witten dopo che un challenge trasforma un’incompleto in un fumble e in altri tre punti per i Giants. 24-20 fine primo tempo e New York che da questo momento non fa altro che incrementare il vantaggio.

Terzo quarto che dice 14-0 per la squadra di Manning (4 TD pass alla fine record personale), un TD pass su Manningham e uno su corsa di Jacobs, qualche fumble di troppo da una parte e dall’altra e finalmente, a tre minuti dalla fine Dallas che si sveglia e dopo un intercetto di Brooking riesce a sbloccarsi su una combinazione Kitna-Bryant, conversione da due su Witten e 38-28.

FG per il 41-28 e altro pass Kitna-Bryant per il 41-35 chiudono la partita con il secondo onside kick tentato da Buehler sempre controllato dai Giants.

Ora i Giants sono attesi dalla bye week assieme a Atlanta, Chicago, Cleveland, Philadelphia e Baltimore mentre la giornata che verrà presenta Dallas-Jacksonville con lo spettro dell’1-6 e delle quattro sconfitte consecutive in casa per i Cowboys, Jets-Green Bay, una splendida New Orleans-Pittsburgh con Bush forse della partita nel Sunday Night e Monday Night altrettanto interessante tra Indianapolis e Houston.

Betto

Photo credit: AP Photo/LM Otero –


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.