Touchdown logo

I Predatori volano alti sui Falcons

Falcons Milano – Predatori Golfo del Tigullio 0-20 (Lenaf serie A2 Fidaf) Gli auguri del capitano del Genoa Marco Rossi portano bene… Certo, non capita tutti i giorni sentire al telefono il capitano della tua squadra del cuore, e quando succede non puoi che uscirne galvanizzato. Questo dev’esser successo al quarterback Alessandro Biasotti quando gli […]


024-09-02Falcons Milano – Predatori Golfo del Tigullio 0-20 (Lenaf serie A2 Fidaf)

Gli auguri del capitano del Genoa Marco Rossi portano bene… Certo, non capita tutti i giorni sentire al telefono il capitano della tua squadra del cuore, e quando succede non puoi che uscirne galvanizzato. Questo dev’esser successo al quarterback Alessandro Biasotti quando gli hanno passato un cellulare con dall’altra parte del “filo” Marco Rossi, il capitano del Genoa. Dopo la non breve telefonata tra i due la comunicazione al resto della squadra della notizia: “raga, Marco Rossi ci fa l’in bocca al lupo!” E la squadra non solo accetta, ma concretizza battendo i Falcons Milano nella splendida cornice del Vigorelli con un tanto sonante quanto rotondo 20 a 0. Saliti a Milano a ranghi ridotti e con una buona quota di atleti a mezzo servizio, i Predatori hanno faticato un po’ ad entrare in partita. Per tutto il primo quarto di gioco il secondario tigullino ha sofferto sui lanci concedendo a volte qualche ricezione di troppo ai padroni di casa. Il tutto, per fortuna, senza comprometter troppo il prosieguo dell’incontro. Nel secondo periodo i Predatori segnano con una corsa di Danilo Rossi che con una sweep sulla sinistra s’invola per una ventina di yards sfruttando al meglio i blocchi di Pietro Papa prima e di Lorenzo ed entra in end zone. Malabruzzi non sbaglia il calcio e parziale sul 7 a 0 per i tigullini. Non passano cinque minuti che un gang tackle del secondario ligure sul portatore di palla milanese causa un fumble, prontamente ricoperto al volo ancora da Danilo Rossi che corre per altre 25 yards prima di violare per la seconda volta l’area di meta biancorossa. Ancora Malabruzzi e primo tempo che termina sul 14 a 0 per i Predatori. Nel terzo quarto i padroni di casa cercano di rientrare in partita ben distribuendo i giochi tra corse e passaggi, ma la difesa ligure riesce sempre a metterci una pezza, specie con la coppia di end Balestracci – Del Tufo. Negli ultimi minuti dell’ultima frazione di gioco i Predatori trovano ancora un td con Malabruzzi che riceve in solitario un passaggio di una trentina di yards di Alessandro Biasotti. Malabruzzi salta due difensori e segna il terzo td dell’incontro. La trasformazione esce di lato e punteggio parziale, e subito dopo, finale sul 20 a 0 per i Predatori. A fine partita c’è tempo per la dedica di Paolo Taccone a Matteo Lanza, l’addetto statistiche dei Predatori ancora ricoverato a Lione per una delicata operazione al cuore. Dopo il secondo turno interdivisionale i Predatori guidano la classifica a parimerito con i Titans Romagna, sconfitti a Palermo dagli Sharks con un perentorio 34 a 3, mentre gli Angels sono stati sconfitti a Firenze dai Guelfi 23 a 10 dopo una partita tanto spettacolare quanto indecisa fino a metà dell’ultimo periodo di gioco. Il prossimo turno i Predatori osserveranno un turno di riposo che capita a puntino per recuperare tutti i giocatori disponibili in vista delle ultime due gare del campionato che vedranno salire a Caperana prima gli Angels Pesaro e la settimana successiva i Romagna Titans per il recupero dell’incontro di due settimane fa.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.