Touchdown logo

Bologna capitale del football per un giorno

Con tre squadre IFL impegnate sul fronte europeo, la quinta giornata di campionato offre due match tutti in programma sabato a Bologna, che per un giorno, diventa capitale della serie A-IFL. Le gare in programma all’Alfheim Field – Ex Lunetta Gamberini sabato 17 aprile ore 15,00 – Dolphins Ancona – Hogs Reggio Emilia ore 21:00 […]


IFL

Con tre squadre IFL impegnate sul fronte europeo, la quinta giornata di campionato offre due match tutti in programma sabato a Bologna, che per un giorno, diventa capitale della serie A-IFL.
Le gare in programma all’Alfheim Field – Ex Lunetta Gamberini sabato 17 aprile
ore 15,00 – Dolphins Ancona – Hogs Reggio Emilia
ore 21:00 – Warriors Bologna – Rhinos Milano

Gli Hogs che abitano i piani alti della classifica se la dovranno vedere con i Dolphins ancora a secco di vittorie. Reggio Emilia è reduce da una
vittoria altisonante contro Giants campioni d’Italia, ma la gara non può essere considerata un test attendibile. Di fatto la squadra è certamente in
salute, ha cambiato parzialmente la propria mentalità di gioco puntando anche sui lanci con Mittasch sempre protagonista (nel 2010 il passing
yardage ha raggiunto circa un terzo del total offense). Ma il punto di forza del team potrebbe anche essere il punto debole. Se Ancona riesce a
fermare il granitico giocatore degli Hogs, le cose potranno andare diversamente nel match di sabato. I Dolphins infatti devono tentare di dare
una svolta al loro campionato le prime due gare contro Marines e Lions hanno registrato sconfitte di misura, ma adesso il team deve cercare di
vincere per sperare nella prospettiva playoff, obiettivo mancato d’un soffio lo scorso anno. E per farlo dovrà registrare soprattutto la difesa che ha già subito 80 punti in due sole partite.

La sera all’ex Lunetta va in scena Warriors – Rhinos. I due team sono entrambi ancora privi di successi in questa stagione: 3 sconfitte su 3 per
Bologna, 2 su 2 per Milano. I Warriors padroni di casa scendono in campo con un cambio in difesa: il db Lance Burns è stato sostituito Frank Duong che ricoprirà lo stesso incarico, sarà il campo a decretarne il valore. Bologna, quindi, fa un primo importante aggiustamento e lo fa in difesa consapevole che nei match precedenti è mancato qualcosa per fare il salto di qualità, con 38,7 punti subiti ogni match. L’attacco gira sufficientemente (qualche rischio di troppo con gli intercetti) e distribuisce i giochi equamente tra corse e pass su un totale di 931 yds guadagnate in tre incontri e 13 td segnati. Eppure il salto vero del team, pensiamo, possa arrivare da un cambio di mentalità, di approccio visto che tutte le sconfitte sono state di misura. Lo stesso discorso può valere per i Rhinos battuti prima dai capofila Panthers e poi dai Marines. Però in casa milanese il reparto finora meno performante ci appare l’attacco con 35 punti totali in 2 incontri con 5 soli td a segno complessivamente. Milano dovrà lavorare sull’incisività anche perché il tempo di possesso palla è finora stato sempre superiore a quello degli avversari, ma il più delle volte il lungo possesso non si è concretizzato.

Fonte: Italian Football League


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.