Touchdown logo

Il campionato più incerto

Ebbene si, chi si chiedeva se questa IFL avrebbe dato qualcosa di più al football italiano sta cominciando ad avere delle conferme. Dei bagliori all’orizzonte si cominciarono ad intravedere lo scorso anno, quando la corazzata Lions vide interrompersi il dominio nella manifestazione più ambita: il Superbowl. Un campionato più equilibrato quello IFL che di anno […]


Ferrari Matteo (n. 62 Panthers Parma) in azione contro i Dolphins Ancona

Ebbene si, chi si chiedeva se questa IFL avrebbe dato qualcosa di più al football italiano sta cominciando ad avere delle conferme.

Dei bagliori all’orizzonte si cominciarono ad intravedere lo scorso anno, quando la corazzata Lions vide interrompersi il dominio nella manifestazione più ambita: il Superbowl.

Un campionato più equilibrato quello IFL che di anno in anno diventa anche più incerto, e non inganni il fatto che Parma per ora è in perfect season, perchè seppur i Panthers possono essere considerati i favoriti a tutti gli effetti, proprio loro sono quelli che da favoriti negli ultimi anni ci hanno sempre lasciato con l’amaro in bocca nei playoff o nei Superbowl disputati.

Oggi si può dire che il campionato IFL è tornato a dare al football italiano una vetrina di qualità e spettacolo con l’aggiunta dell’imprevedibilità dei risultati e dell’equilibrio totale.

All’appello quest’anno mancano solo Warriors e Dolphins, ci può stare, ma se escludiamo le due “cenerentole” e i fenomenali Panthers (7-0), abbiamo ben 6 squadre che stanno lottando per 3 posti ai playoff, tra i quali spaziamo dalle favorite (Elephants 5-1) alle meno favorite (Rhinos e Marines a 3-4) con in mezzo Lions (5-3),  Giants (4-3) ed Hogs (3-3).

Per assurdo, la porta rimane matematicamente ancora aperta per Milano e Roma tanto quanto Lions ed Elephants non hanno ancora la certezza della qualificazione, insomma, ci si può continuare a lamentare che tre americani sono troppi, però il pubblico (in crescita) degli appassionati di football nostrano, si starà godendo come poche volte è successo negli ultimi 20 anni, questo finale di stagione, che rimane incerto fino all’ultima giornata.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.