Touchdown logo

NFL Draft 2019: Guida per Haters

La speranza, è quella di non trovarsi dei bidoni al primo turno. Perché nessuno vuole vedere più un Jamarcus Russell in campo.


Ci siamo, siamo finalmente giunti in quei giorni dell’anno in cui i fans dei Jets scopriranno che hanno preso un grossissimo bidone. Siamo in quei giorni dell’anno in cui i tifosi dei Patriots NON vedranno l’erede di Brady (ma solo una sciocca riserva che scalderà la panchina fino ai playoffs). Siamo in quei giorni dell’anno in cui forse una squadra scoprirà che può prendere un giocatore, e improvvisamente trovare un gioiello, in mezzo ad un mare di brocchi neolaureati in arte e letteratura. Siamo giunti al DRAFT 2019.

Giorno in cui alcune famiglie sanno che possono svoltare la loro vita, grazie ai figli, futuri viziati e strapagati, e cercare di risolvere le sorti anche di parenti e amici. Andiamo con ordine, e vediamo come mai la prima scelta condizionerà il draft di tutte le altre 31 squadre.

E che Roger Goodell possa dare delle belle notizie a tutti.

ARIZONA CARDINALS

Io mi faccio una domanda: “perché tutti vogliono un nuovo QB che ha appena iniziato a rasarsi la barba, come prima scelta?”. Ecco, sarei pure tenuto a darmi una risposta, ma francamente non lo so. È andata bene a Philadelphia e a LA Rams, perché non dovrebbe andare bene a questa franchigia derelitta con un WR che ormai è prossimo al pensionamento? Basta andare a prendere qualche WR di Clemson che alla finale ha ricevuto i gioielli del principe Lawrence, e poteva andare bene, no? No, bisogna andare a prendere il QB di Oklahoma, che ha perso l’Orange Bowl a Miami contro Alabama. Va bene, contenti voi, contenti i tifosi.

Scelta: Kyler Murray

E bravi, alla fine avete preso un vero lanciatore, uno che a breve potrebbe presto venir preso nel draft della MLB. E con il fatto che avete sbolognato il QB dell’anno scorso del primo round ai Dolphins, vi ritenete soddisfatti. Nella possibilità di vedervi vincere contro le squadre di division.

SAN FRANCISCO 49ers

Ed eccoci arrivati alla squadra che è riuscita a passare da una finale di un Super Bowl, a chiedersi: “Dobbiamo proprio ringraziare CK7, per finire sui giornali?”. No, ma prendere il fratello di Joey, Nick Bosa, per dire al mondo “con le difese si vincono i campionati” potrebbe essere un buon viatico. È una squadra che forse avrebbe bisogno più di ogni altra di un QB fresco, e non di uno che abbia passato metà della carriera a scaldare la panca all’ombra di Brady. Ma nella War Room non ci siamo noi tifosi, ci sono i general managers, che faranno i loro conti e diranno “i Bosa sono una buona famiglia, e non danno problemi”.

Scelta: Nick Bosa

Ti ha incensato, e cresimato, e benedetto pure The Donald, con un suo Tweet ha messo in chiaro per chi tifa. Per favore Nick… Make 49ers Great Again

NEW YORK JETS

Poteva andare peggio, poteva andare come i Giants. Ma almeno voi non avete rivoluzionato mezza squadra, senza capire cosa stavate facendo. Gli analisti dicono che prenderete un DT di Alabama. Bene, però vorrei ricordare che quell’Alabama li, era arrivata senza tante convinzioni alla finale, e il principe ha ridicolizzato la regina del ballo. Siete riusciti a dare un contratto ad un QB che forse non vuole fare il QB, ma lo tenete pronto nel caso il vostro mascellone Darnold avrà la cattiva abitudine di mollare alla prima batosta contro i Patriots. Cosa ci volete fare… Sono i più forti.

Scelta: Quinnen Williams

Perché per azzoppare TB12, ci vuole giustamente un uomo che in quella linea non sia un marshmallow, ma uno che viene dall’Alabama.

OAKLAND RAIDERS

Ve lo dico io chi dovete prendere… UN NUOVO HEAD COACH. 2.5 milioni di $ a partita vi è costato, e con risultati del tutto assurdi. Per il resto, anche a voi dovrebbero dare un nuovo QB. Così… perché al draft ce ne sono di parecchi.

Scelta: Clelin Ferrell

Fresco vincitore del torneo NCAA, e vincitore del 2016, in entrambe le edizioni contro Alabama. Una scelta sicura, prudente.

TAMPA BAY BUCCANEERS

Vi dico subito che, prendere uno che come passione ha quella di salire in sella a dei cavalli, farsi una passeggiata nello stadio, e aspettarsi che sia un minimo performante, non è una buona idea. Reitero la mia idea che, tranne che per la prima scelta, a dalla seconda alla decima ci vorrebbero solo QB. Ormai Winston è odiato dalla sua linea di attacco, la franchigia è sempre relegata nelle ultime posizioni. Poi a fine stagione incontra New Orleans, e quando è in giornata, forse può batterla. Forse. Prendere un DB di LSU potrebbe essere la mossa giusta, sempre che non imbizzarrisca più della monta che cavalca. A lui era permesso girare per Baton Rouge con quel mezzo, non so quali siano le leggi della Florida.

Scelta: Devin White

Prepariamoci a vedere un giocatore di football presentarsi agli allenamenti in sella ad un destriero, e parcheggiarlo accanto a dei SUV fuori misura. Prepariamoci a vedere altre stranezze a Tampa.

NEW YORK GIANTS

Sarebbe curioso sapere com’è andata quella clausola del contratto che teneva legato OBJ ai Giants, sapendo che doveva presentarsi agli allenamenti puntuale, serio, senza fare sciocchezze, e per giunta l’hanno spedito a Cleveland a fine stagione. Sul serio: o lo odiavano a tal punto che l’hanno sbolognato alla prima che chiedere un buon WR con seri problemi caratteri, oppure pensano di trovarne uno migliore. Puntualmente, i Giants deludono tutti, non sapendo per chi prendere al Draft. Altra annata magra. Ma perché non puntano ad un QB un minimo fresco? Ormai Manning è pronto a raggiungere gli altri fratelli. Per cortesia, sul serio: dategli il ben servito! Tocca a voi anche la 17ma scelta. Per favore, non bruciate la prima scelta proprio come Beckham.

Scelta: Daniel Jones

Sono riusciti a prendere il QB sbagliato. E non era la prima volta! E non è la prima volta che il clan Manning ci mette lo zampino in questa scelta. Perché prendere un QB che è nato e cresciuto nel New Jersey, che voleva essere una bandiera per i Giants, e puntare sul QB di Duke, che ha percentuali da 6° round? Evidentemente, Eli vuol far vedere che farà MENO schifo del rookie. O questo ragazzo è il messia in blu, oppure prende d’ufficio il premio Bidone d’Oro dell’anno.

JACKSONVILLE JAGUARS

Il proprietario del Fulham e dei Jags mi ha stupito, e ha stupito tutti noi, nel dirci che hanno avuto il privilegio di poter avvalersi delle prestazioni sportive di Bello d’Inverno, l’MPV del 52simo SB, Nick Foles. Anche perché Jacksonville, tra le squadre che poteva fare meglio nella passata stagione, era forse quella attrezzata meglio. Quindi, perché non prendere un QB che garantisce una certa verve nei momenti finali? Farà staffetta con Bortles? Gli dei del Football sanno essere anche cinici, perché la prima sfida sarà proprio contro gli Eagles. Chi avrà ragione? Quindi, per loro la regola del QB al draft non si applica più: sbizzarritevi!

Scelta: Josh Allen

Un Linebacker non era la mia visione di “bizzarria”. Pensavo più ad un Punter, o a un Kicker. Anche voi siete andati sul sicuro.

DETROIT LIONS

Boh… non saprei… prendete chi volete. Tanto, non vi si nota.

Scelta: T.J. Hockenson

Dal fisico, un figlio di un vichingo. Ora vi si nota un po’ di più.

BUFFALO BILLS

Se soltanto Josh Allen riuscisse ad essere un QB di quelli devastanti, e può esserlo, perché sa correre, saltare l’avversario, e se sapesse anche tirare in maniera precisa, potrebbe vincerlo un SB. Però siete nella stessa division dei Patriots. Quindi ciao!

Scelta: Ed Oliver

Una scelta solida, una scelta valida. Se solo i Giants imparassero da voi.

DENVER BRONCOS

Elway deve tirare il coniglio fuori dalla tana. Un po’ come ha fatto con Manning al ritorno dall’infortunio. Ma Peyton è Peyton. E Flacco arriva dai Ravens con una certa noia addosso che deve scrollarsi. Sperando che l’aria di montagna possa fargli bene.

Scelta: SCAMBIO CON GLI STEELERS – Devin Bush

Quindi non vediamo il QB di Missouri giocare a Denver, però nel frattempo gli Steelers piazzano una scelta di discreto effetto. Un Linebacker: se solo i Giants sapessero come si fanno i Draft.

CINCINNATI BENGALS

Si vedeva che era ora di cambiare QB, quando sono venuti dal Sud i Saints, e ve le hanno suonate. Con i complimenti, aggiungerei. Aggiungerei anche che sarebbe ora di dare all’Ohio qualche cosa per cui vivere. Ormai Lebron è a Los Angeles, ormai la squadra di baseball degli Indians latita. Ormai è ora di avere l’occhio della tigre, e non quella del micetto tenero.

Scelta: Jonah Williams

Avete preso uno che vede i fulmini prepartita all’infinito. Per uno che deve proteggere Dalton nella tasca, ci siamo.

GREEN BAY PACKERS

Ma voi… il QB del futuro ce l’avevate già. O non vi stanno simpatici i mormoni (credetemi… quando non fanno il compito di missionari, sono i ragazzi più alla mano del mondo. Meno quando vanno in giro come degli agenti immobiliari che non sanno vendere case), oppure il magheggio che avete compiuto con il passaggio di Brett Favre ad Aaron Rodgers non vi è più riuscito. Eppure, Taysom Hill è davvero un bravo ragazzo: si è pure adattato in una città ancora cattolica, con un QB ingombrante come Brees, e fa tutti i ruoli. Volete che vi lanci la palla? Lo fa. Volete che riceva i passaggi? Lo fa. Volete che vi porta le damigiane di gatorade? Non batte ciglio. Io lo avrei tenuto. Voi lo avete dato ad una legittima concorrente per il SB. E Hill dimostrerà di essere anche pronto per qualcosa di grosso. Avete anche la 30 scelta proprio del Saints: fatene buon uso. Per cortesia!

Scelta: Rashan Gary

È possibile dire che volete risparmiare in tutto il Draft, perché il vostro salary cap è sbilanciato verso il vostro QB? Credo di si.

MIAMI DOLPHINS

Di miracoli ne abbiamo? No perché con voi si sprecano! O vincete in maniera clamorosa, o perdete contro alcune squadre che francamente possono fare davvero poco. Io non saprei consigliarvi chi prendere. A metà stagione, guardate come siete messi: se vedete che non ce la fate, mollate. Ci rivediamo l’anno prossimo!

Scelta: Christian Wilkins

Per una volta, non rimango deluso. Come vostra prima scelta avete preso un DT di Clemson. Uno che è abituato a vincere. Bravi. Finalmente!

ATLANTA FALCONS

Io ve lo dico, a nome di tutti i lettori di Touchdown Magazine: non lasciate Tavecchio in panchina, o lo tagliate durante l’estate. Vi daremo una sfiga tale che proprio non vi immaginate. Fate quello che volete, ma Tavecchio deve giocare. Potete prendere chi volete: volete uno di Clemson, va benissimo. Ma Tavecchio non si tocca.

Scelta: Chris Lindstrom

Noi vogliamo vedere Tavecchio titolare fisso.

WASHINGTON REDSKINS

Abbiamo giubilato un QB a metà stagione, con un infortunio che i tifosi della sponda nord del Potomak non volevano rivedere. Quindi voi cosa fate? Prendete un uomo di Linea, mi sembra ovvio! Premettendo il fatto che abbiate poche scelte, non vi rimane che affidarvi a qualcuno che magari non faccia finire il nuovo QB menomato. Un viaggio a Lourdes non ve lo toglie nessuno.

Scelta: Dwayne Haskins

Ah… allora ditelo che volevate prendere i Giants per il sedere, e soprattutto che già è partita la guerra psicologica fra QB rookie della division. No, perché a quanto pare sull’Hudson i Draft non li sanno più fare. E avete preso il QB migliore. Però il viaggio a Lourdes, magari come ritiro pre-campionato, fatelo. Non si sa mai.

CAROLINA PANTHERS

Forse, e dico forse, Cam Newton è un atleta rinato… No scusate, fa ridere, lo so. È che proprio non vi vedo. Ma non io… Praticamente l’intera division. O Rivera si inventa qualcosa, oppure anche quest’anno, ci rivediamo l’anno prossimo.

Scelta: Brian Burns

Secondo me, Rivera gli dirà “lo vedi quel vecchietto, con il casco d’oro, con il numero 9… quello forte? Distruggilo!”

NEW YORK GIANTS

Scelta: Dexter Lawrence

Ma allora siete scemi? Cioè, prende un QB prima di un LB, che arriva proprio da Clemson, e i Redskins prendono Haskins? No guardate, non dico altro!

MINNESOTA VIKINGS

Anche quest’anno, arrivate ai playoff e poi ciao. Avevate una occasione, e Fujita ha asfaltato Favre meglio di una macchina. Una guardia può essere quello che vi serve, ma alla 18ma posizione, le scelte sono proprio pochine. Un trade all’ultimo secondo?

Scelta: Garrett Bradbury

Un Centro… Uno che deve dare la palla a Cousins. Un compito difficile!

TENNESSE TITANS

Ora… Mi spiegate cosa volete fare? No perché sembra che con voi si possa passare oltre. La squadra c’è, se vi manca la voglia di vincere, dovete solo seguire il Mississippi a sud, e trovate una squadra che sa come si fa (errori arbitrali permettendo).

Scelta: Jeffery Simmons

Tanti ragazzi della difesa, in questo Draft. Evidentemente, non è una coincidenza.

PITTSBURGH STEELERS

Lo vogliamo mettere a dieta, Roethlisberger, per favore? Io ho perso 20 kg dall’inizio dell’anno controllando le mie porzioni. Lo può fare anche lui. Anzi… LO DEVE FARE ANCHE LUI. Guardate TB12, e anche Brees. Dieta e callistenia, ma tanta. Per il resto, potreste virare su un RB. Ma il draft di quest’anno ne ha offerti pochi di interessanti. Se Boswell non si mette anche lui in riga, potreste prendere un kicker. E al primo turno sarebbe clamoroso. Uno che non faccia le rabone a metà campo, per dire.

Scelta: SCAMBIO CON I BRONCOS – Noah Fant

Nella speranza che questo TE prenda i passaggi di Flacco. Perché entrambi hanno bisogno l’uno dell’altro.

BALTIMORE RAVENS

Nella sponda meridionale del Potomak, vorrebbero un po’ più di consistenza. Il QB c’è, il RB pure (e che RB! hanno preso Mark Ingram, mica il primo fessacchiotto tarchiato che passava di li). Manca il resto. Hanno perso persino contro i Saints, che Brees non aveva mai battuto. È ora di un cambio di marcia.

Scelta: Marquise Brown

Per Colin Cowherd, quasi tutti i WR sono dei bidoni, se presi al primo turno. Sperano di no, per Baltimora

HOUSTON TEXANS

Guardate, io con voi ho chiuso. Non mi basta che abbia JJ Watt. Tutte le squadre possono averlo. Ma se non gli tenete a posto quel fisico martoriato da allenamenti massacranti, non lo potete sfruttare. La potenza è nulla senza controllo. Poi arrivano i Colts e ve le suonano. Quindi ciao.

Scelta: Tytus Howard

Non è ALABAMA, ma Alabama STATE! Il ragazzo viene dalla scuola di football sfortunata dell’Alabama. Quindi da quella gialla, non da quella CREMISI.

PHILADELPHIA EAGLES

Bhe, il miracolo non si è ripetuto. Non avete più un QB di riserva di lusso, e forse, vi manca qualcosa! Su, è ora di un lifting totale alla squadra. Cominciando proprio dal QB: mi raccomando, tenetelo alla larga dagli infortuni, e con un mental coach giusto, può andare lontano. Ma la vostra division, francamente, non si capisce. È troppo altalenante.

Scelta: Andre Dillard

Vabbhe… un Lombardi Trophy ce l’avete già.

INDIANAPOLIS COLTS

Anche per voi, un nuovo QB potrebbe finalmente darvi un nuovo Super Bowl. Però a me piace Luck. È un bravo ragazzo, e deve stare bene per vincere. È un gentleman dentro e fuori dal campo. Dicono che prendete uno da Clemson per la difesa. Quell’università è un interessante bacino di pesca. Tanti buoni talenti pronti per il professionismo.

Scelta: SCAMBIO CON i REDSKINS – Montez Sweat

Non voglio avere false speranze. Se puntate al Super Bowl, ditelo, per cortesia.

LOS ANGELES CHARGERS

C’è chi dice che Rivers sia in odore di Hall of Fame. Che prima vinca qualcosa, poi ne riparliamo, va bene?

Scelta: Jerry Tillery

Un uomo della linea di difesa… Scelta oculata, ma non fantastica.

SEATTLE SEAHAWKS

Siete riusciti a prendere un ragazzo senza una mano come linebacker. E ha giocato pure meglio di tanti linebacker normodotati. Stupiteci con una cosa scelta al quinto giro che nessuno si aspetta, per favore. D’altronde Carroll basa gran parte della sua tattica sportiva proprio su quello. Un Draft Special.

Scelta: L.J. Collier

Giustamente, Arizona prende un QB, e voi gli date un benvenuto con un DE. Corretto

LOS ANGELES RAMS

Con voi ho un conto in sospeso. Non tanto per la finale della NFC, tanto quanto siete riusciti a perdere il più brutto Super Bowl della storia. Potete e dovete fare di meglio

Scelta: SCAMBIO CON I FALCONS – Kaleb McGary

Quindi, voi dite “lo vedi, quello grosso, con il numero 94, con il casco d’oro… quello bravo? non deve arrivare nella tasca, ok?”

NEW ENGLAND PATRIOTS

A voi non vi si deve dire nulla. Sapete cosa dovete fare, quando lo dovete fare. Come, ma soprattutto, lo fate. Vincere, e vincerete anche quest’anno. Mi dispiace per le varie Kansas City o New Orleans, ma loro hanno sprecato l’occasione. Voi invece siete abituati agli happy ending.

Scelta: N’Keal Harry

Come detto, voi potete prendere chiunque, e alla fine, vincete quasi sempre voi. Anche perché li comandano in tre: Brady, Belichick, e Kraft. Quindi ti comporterai bene, fari quello che ti dicono, e prenderai un anello entro 2 anni.

Buon draft 2019 a tutti

 


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.