Touchdown logo

IFL 2014 Power Ranking Week 4

Quasi mezzo campionato è passato, ed ecco che la situazione comincia a delinearsi con la fuga in solitaria dei Panthers tallonati a vista dai Seamen.

IFL 2014 power ranking week 4

IFL 2014 power ranking week 4

Quasi mezzo campionato è passato, ed ecco che la situazione comincia a delinearsi con la fuga in solitaria dei Panthers tallonati a vista dai Seamen, perdono terreno i Giants e recuperano Rhinos, Warriors e Dolphins.

Panthers Parma#1 Panthers Parma (=) – Partita vinta in scioltezza per i campioni in carica in quel di Roma, 47-0 che non lascia dubbi sia sulle potenzialità in negativo dei laziali che sulla facilità con la quale la squadra ducale riesce a schiacciare chiunque, dopo i 48 ai Seamen ed i 49 ai Rhinos, ora sono “solo” 47 per i Marines. Altro mondo!

Seamen Milano#2 Seamen Milano (↑) – Primo grido di giornata, i Seamen spodestano i Giants, e lo fanno battendoli in “zona cesarini” con un touchdown che li fa volare anche in classifica alle spalle dei Panthers con il record di 3-1, ad oggi i milanesi in blu sembrano essere l’unica alternativa a Parma, anche se un mese fa sul campo il gap sembrò abissale.

Giants Bolzano#3 Giants Bolzano (↓) – Giants che lasciano il passo ai Seamen, subendo in casa la peggiore delle sconfitte, quella che arriva all’improvviso, quando ormai stai pregustando la vittoria, e quando hai dato il massimo sul campo… ma si sa, il pallone è ovale, non rotola in modo uniforme.

Dolphins Ancona logo#4 Dolphins Ancona (↑) – Altro upset di giornata, i Dolphins dalla #6 passano alla #4 posizione, in zona “playoff” spodestando i Giaguari, non tanto per la convincente vittoria contro le Aquile Ferrara, che sono comunque una neopromossa che è passata dal 9 all’11 della IFL, ma più che altro per il clamoroso tonfo dei Giaguari a Bologna.

Giaguari Torino logo#5 Giaguari Torino (↓) – Scendono, e male, i Giaguari, che vengono travolti (non nel punteggio ma sicuramente nell’amor proprio) dai Warriors Bologna, il team che insieme ai Marines è tra i più accreditati allo scontro playout… se non è un upset anche questo!!!

Rhinos Milano logo#6 Rhinos Milano (↑) – Balzo in avanti anche per i Rhinos, che vincono, seppur di misura, contro i Lions, una partita che forse poteva vederli imporsi con più decisione ma la via intrapresa sembra quella buona, certo non per competere con i Panthers, ma la mezza classifica dovrebbe essere alla portata dei nero arancio.

Lions Bergamo#7 Lions Bergamo (↓) – La partita di Milano ha messo alla luce le difficoltà dei bergamaschi, che tutto sommato però rimangono una squadra tenace, dove Ghislandi, Carminati e Bisiani sembrano valere molto di più dei messicani di importazione.

Warriors Bologna#8 Warriors Bologna (↑) – Upset importante quello dei Warriors che da quasi sicura pretendente alla retrocessione, vincono e convincono contro i lanciatissimi Giaguari Torino, mettendo a serio rischio l’integrità mentale di un campionato che sembrava spezzato in tre tronconi, e invece al di sotto dei Panthers, il tutto sembra molto più omogeneo di quanto dicano le fredde statistiche.

Aquile Ferrara logo#9 Aquile Ferrara (↓) – Ferrara in due partite colleziona due safety… troppo poco per vincere in IFL, e poi la squadra paga pesantemente il gap dal 9 all’11. Nel prossimo incontro casalingo contro i Rhinos si potrà capire

Briganti Napoli#10 Briganti Napoli (↓) – Scendono di due posti i Briganti più per meriti altrui che per demeriti propri, la sconfitta contro Torino era stato un brutto segnale d’allarme, ma la vittoria dei Warriors contro i Giaguari ha appesantito il valore di quella partita, se poi ci si aggiungono i Rhinos che battono i Lions…

Marines Lazio#11 Marines Lazio (=) – Stazionano all’ultimo posto i Marines, dopo la batosta milanese sponda blu, è arrivata anche quella ducale, 95 punti subiti in due partite sono un sintomo più che preoccupante per la società capitolina che seppur si stia affidando a molti giovani del vivaio, deve assolutamente trovare una dimensione più consona al suo status di ex finalista del 2009.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.