Touchdown logo

Cotton Bowl 2019: Penn State 53, Memphis 39

Penn State vince il suo terzo Cotton Bowl Classic battendo Memphis per 53-39 al termine di un’avvincente partita.

Journey Brown Penn State Nittany Lions Cotton Bowl 2019 MVP

Penn State conquista per la terza volta il Cotton Bowl Classic battendo Memphis davanti ai 55.000 spettatori dell’AT&T Stadium, per 53 a 39 dopo un’avvincente partita che ha visto i Nittany Lions chiudere all’halftime avanti di 12 punti (35-23), frutto di un secondo quarto micidiale (4 touchdown), per poi rischiare l’upset nel terzo periodo, quando i Tigers si sono portati sotto due volte fino a 2 punti di gap (33-35 e poi anche sul 36-38).

Ci ha pensato Garrett Taylor con un ritorno di touchdown su intercetto per 15 yards che a 30 secondi dalla fine del terzo quarto creava l’allungo finale per Penn State portando il risultato sul 45-36.

Miglior giocatore dell’incontro il running back #4 dei Nittany Lions, Journey Brown che ha chiuso la partita con 202 yards su corsa e 2 touchdown personali.

Penn State porta quindi il suo score nel Cotton Bowl Classic a 3 vittorie e 1 pareggio (13-13 contro Southern Methodist nel 1948).

« Torna all’elenco dei Bowl NCAA 2019


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.