Touchdown logo

I Guelfi interrompono la corsa dei Redskins

Redskins Verona – Guelfi Firenze 0-6 Ci sono voluti i fortissimi Guelfi Firenze e l’assenza di numerosi titolari per interrompere la striscia di vittorie dei Redskins Verona, vincenti nelle prime tre gare del Campionato di Serie A. Il football americano è basato sul sincronismo e, soprattutto in attacco se manca qualche giocatore, portare a buon […]


red_gue_0Redskins Verona – Guelfi Firenze 0-6

Ci sono voluti i fortissimi Guelfi Firenze e l’assenza di
numerosi titolari per interrompere la striscia di vittorie
dei Redskins Verona, vincenti nelle prime tre gare del
Campionato di Serie A.
Il football americano è basato sul sincronismo e,
soprattutto in attacco se manca qualche giocatore, portare a
buon fine ogni singola azione può risultare molto
difficile.
A supportare i Redskins, dall’alto degli spalti del Campo
Sportivo di via Sogare gentilmente concesso dal Comune di
Verona, i moltissimi irriducibili sostenitori dei Pellerossa
assieme a molti appassionati, tra i quali gli Assessori
Federico Sboarina e Daniele Polato. Più di 400 gli
spettatori presenti.


La suadra di Firenze grazie alla sua decennale esperienza e
ad un pizzico di buona sorte, è riuscita a portare a casa
la vittoria con un solo touchdown.
La linea d’attacco guidata da Sergio Roccati ce l’ha
messa tutta, ma la difesa viola, molto veloce, pesante e
tecnica, ha contenuto molto bene i tentativi dell’attacco
scaligero. In sole due occasioni gli uomini guidati
dall’offense coordinator Claudio Ascari si sono resi
realmente pericolosi, grazie ad un’ottima azione di corsa di
Thomas Bazzani allo scadere del primo tempo e ad un preciso
lancio del quarterback Pierpaolo Bozzini ad imbeccare Andrea
Cappi verso la fine della partita.
Sugli scudi la difesa, con la linea composta da Alberto
Faccioli, Francesco Bronzati, Elia Vetrioli, Filippo Bressan
e Tommaso Favero e i linebackers tra i quali Stefano Puntar,
autore di una partita magistrale e Roberto Antino, al suo
secondo intercetto nelle ultime due gare. Nonostante la
prestazione impeccabile, la difesa scaligera nulla ha potuto
nell’azione del vantaggio fiorentino quando, bravo a
liberarsi dalle marcature, Andrea Fagioli ha ricevuto lo
splendido lancio del quarterback viola Elvis Tarroni.
Tra i veronesi c’è la consapevoleza di aver perso una
grandissima occasione per rimanere in vetta alla classifica
di Serie A, infatti ora i Guelfi la conducono, dopo aver
sorpassato i Redskins.
Allo stesso tempo la giovane compagine veronese, al secondo
campionato nella massima serie, ha preso meglio coscienza
delle proprie possibilità, infatti lo scontro con una
squadra di indubbio valore, che nelle altre 3 giornate non
ha mai avuto il risultato in discussione con vittorie tutte
di 40 o 50 punti, è stato sostanzialmente alla pari.
“Abbiamo ancora altre occasioni per accedere ai Playoffs
– commenta a fine partita il coach Ilario Silvestri –
anche se sicuramente ora il gioco si farà davvero molto
duro”.
Adesso per Verona c’è una settimana di pausa fino al mese
di Maggio, momento cruciale per la lotta playoff con la
trasferta di Trieste e quella molto impegnativa di Roma, per
poi chiudere con la partita casalinga contro Udine.
Calendario quindi complicato, ma i Redskins sapranno
sicuramente togliersi altre soddisfazioni.
Il prossimo appuntamento sarà sabato 2 maggio sul campo
dello stadio Ferrini di Trieste dove, ad affrontare i
veronesi, ci saranno i Mustang. Per l’occasione i pellerossa
scaligeri esordiranno in campo con le nuove maglie da gioco
realizzate grazie alla sponsorizzazione della “Dalla
Bernardina F.lli” di Sommacampagna, società leader nella
distribuzione di carburanti.
Per tutti coloro che fossero interessati a particare il
Football Americano i Redskins Verona svolgono attività
sportive per tutti i settori, giovanili e senior.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.