Touchdown logo

Power Rankings week 11: salgono i 49ers

Power rankings, nella week 11 restano in testa gli Houston Texans ma salgono i Baltimore Ravens ed i 49ers, mentre perde posizione Atlanta.


NFL Power Rankings week 11 - 2012

Power rankings, nella week 11 restano in testa gli Houston Texans ma salgono i Baltimore Ravens ed i 49ers, mentre perde posizione Atlanta.

#1 (=): Houston Texans – una faticaccia incredibile per avere la meglio dei derelitti Jaguars, ma restano la squadra da battere

#2 (+1): Baltimore Ravens – una vittoria pesantissima a Pittsburgh che li accredita come i principali rivali dei Texans nella corsa al titolo AFC

#3 (+3): San Francisco 49ers – esordio pazzesco di Colin Kaepernick nella NFL. Sembrano finalmente quello che si pensava a inizio stagione, ossia la squadra più completa della NFC

#4 (-2): Atlanta Falcons – Matty Ice ha avuto una mano freddina contro Arizona (5 intercetti!). Brutto e preoccupante il trend delle ultime due gare. Fondamentale non toppare a Tampa settimana prossima

#5 (=): Denver Broncos – qualche patema di troppo, ma il successo su San Diego li rende padroni incontrastati dell’AFC West

#6 (+2): New England Patriots – distruzione dei Colts in archivio e cattiveria agonistica da playoff. Riavere Gronkowski solo ai playoff è una perdita da non sottovalutare

#7 (=): Green Bay Packers – e rieccoli in testa alla NFC North, cortesia dei Bears

#8 (-4): Chicago Bears – criticatelo, odiatelo, disprezzatelo per partito preso. Ma con Jay Cutler i Bears sono da Superbowl, senza non vanno neanche ai playoff

#9 (=): Seattle Seahawks – un bye per riposarsi in vista della trasferta di Miami

#10 (=): New York Giants – la settimana di riposo dovrà essere servita per preparare al meglio la sfida super contro i Packers, a Meadowlands

#11 (+3): Tampa Bay Buccaneers – sudando e sputando sangue, anche la trasferta di Charlotte è stata superata. Ora un’occasione d’oro per dimostrarsi grandi contro Atlanta in crisi

#12 (=): Pittsburgh Steelers – un epico Leftwich non è bastato contro i Ravens. Ed ora che mancherà anche lui oltre a Big Ben, basterà invece Charlie Batch per non perdere il treno playoff?

#13 (-2): Indianapolis Colts – essere demoliti dai Patriots potrebbe essere una lezione che aiuterà ulteriormente a crescere una squadra giovane ed ambiziosa

#14 (-1): Minnesota Vikings – dopo aver visto i 5.5 sacks del 49er Aldon Smith nel Monday Night contro Chicago, Jared Allen si starà leccando i baffi in vista della trasferta al Soldiers Field

#15 (=): New Orleans Saints – vittoria di autorità ad Oakland. Attenzione, anche i Saints stanno tornando

#16 (=): Dallas Cowboys – vittoria strappata per i capelli contro i Browns. Per il Thanksgiving, oltre che il tacchino, anche Dallas-Washington si preannuncia succulenta

#17 (=): Cincinnati Bengals – L’affermazione di Kansas City è servita a dare continuità al grande successo sui Giants

#18 (+1): Tennessee Titans – niente di meglio che guadagnare posizioni senza avere giocato

#19 (+4): Buffalo Bills – un balzo in avanti giustificato più dalle disgrazie altrui che dalla propria vittoria, pur significativa, ottenuta a Miami

#20 (+4): Washington Redskins – RGIII è un’arma impropria e si sapeva. Che non fosse un nuovo Michael Vick, ora lo scoprono anche gli Eagles, rimasti proprio senza Vick ma non per questo capaci di risolvere i propri problemi

#21 (+1): Arizona Cardinals – malgrado la girandola a QB, è mancato davvero pochissimo per espugnare Atlanta.

#22 (-4): Miami Dolphins – in striscia negativa, ma ci può stare per una squadra in costruzione

#23 (-3): St. Louis Rams – soccombere così in casa contro i Jets ridotti ad una polveriera è segno che bisogna ancora lavorare parecchio per trovare il giusto equilibrio

#24 (+1): San Diego Chargers – segnali a Denver. Solo segnali. Un altro anno di talento buttato al vento

#25 (-4): Detroit Lions – l’implosione è in arrivo, come dimostrato dalla lite, passata non troppo inosservata, fra il coach dei ricevitori e l’offensive coordinator Scott Linehan

#26 (+2): New York Jets – finalmente sono riusciti a tradurre le tensioni in una prova di forza a Saint Louis

#27 (+3): Cleveland Browns – una bella prestazione a Dallas, è mancata solo la vittoria. Ora prova di maturità in casa contro Pittsburgh

#28 (-2): Philadelphia Eagles – un altro passettino verso il benservito ad Andy Reid

#29 (-2): Oakland Raiders – niente da fare, altra stagione di cui non resta molto da salvare

#30 (+2): Jacksonville Jaguars – Dategli un QB (Chad Henne) anziché uno dei peggiori busts degli ultimi anni (Blaine Gabbert) e sono meno peggio di quanto si potrebbe pensare

#31 (-2): Carolina Panthers – vicinissimi al colpaccio con i Bucs, ancora una volta si sono lasciati sfuggire l’occasione. Aria di ricostruzione in vista a fine stagione

#32 (-1): Kansas City Chiefs – Discorso analogo ai Raiders. Com’è tristemente caduta in basso la AFC West!


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.