Touchdown logo

Power Rankings week 11: salgono i 49ers

Power rankings, nella week 11 restano in testa gli Houston Texans ma salgono i Baltimore Ravens ed i 49ers, mentre perde posizione Atlanta.


NFL Power Rankings week 11 - 2012

Power rankings, nella week 11 restano in testa gli Houston Texans ma salgono i Baltimore Ravens ed i 49ers, mentre perde posizione Atlanta.

#1 (=): Houston Texans – una faticaccia incredibile per avere la meglio dei derelitti Jaguars, ma restano la squadra da battere

#2 (+1): Baltimore Ravens – una vittoria pesantissima a Pittsburgh che li accredita come i principali rivali dei Texans nella corsa al titolo AFC

#3 (+3): San Francisco 49ers – esordio pazzesco di Colin Kaepernick nella NFL. Sembrano finalmente quello che si pensava a inizio stagione, ossia la squadra più completa della NFC

#4 (-2): Atlanta Falcons – Matty Ice ha avuto una mano freddina contro Arizona (5 intercetti!). Brutto e preoccupante il trend delle ultime due gare. Fondamentale non toppare a Tampa settimana prossima

#5 (=): Denver Broncos – qualche patema di troppo, ma il successo su San Diego li rende padroni incontrastati dell’AFC West

#6 (+2): New England Patriots – distruzione dei Colts in archivio e cattiveria agonistica da playoff. Riavere Gronkowski solo ai playoff è una perdita da non sottovalutare

#7 (=): Green Bay Packers – e rieccoli in testa alla NFC North, cortesia dei Bears

#8 (-4): Chicago Bears – criticatelo, odiatelo, disprezzatelo per partito preso. Ma con Jay Cutler i Bears sono da Superbowl, senza non vanno neanche ai playoff

#9 (=): Seattle Seahawks – un bye per riposarsi in vista della trasferta di Miami

#10 (=): New York Giants – la settimana di riposo dovrà essere servita per preparare al meglio la sfida super contro i Packers, a Meadowlands

#11 (+3): Tampa Bay Buccaneers – sudando e sputando sangue, anche la trasferta di Charlotte è stata superata. Ora un’occasione d’oro per dimostrarsi grandi contro Atlanta in crisi

#12 (=): Pittsburgh Steelers – un epico Leftwich non è bastato contro i Ravens. Ed ora che mancherà anche lui oltre a Big Ben, basterà invece Charlie Batch per non perdere il treno playoff?

#13 (-2): Indianapolis Colts – essere demoliti dai Patriots potrebbe essere una lezione che aiuterà ulteriormente a crescere una squadra giovane ed ambiziosa

#14 (-1): Minnesota Vikings – dopo aver visto i 5.5 sacks del 49er Aldon Smith nel Monday Night contro Chicago, Jared Allen si starà leccando i baffi in vista della trasferta al Soldiers Field

#15 (=): New Orleans Saints – vittoria di autorità ad Oakland. Attenzione, anche i Saints stanno tornando

#16 (=): Dallas Cowboys – vittoria strappata per i capelli contro i Browns. Per il Thanksgiving, oltre che il tacchino, anche Dallas-Washington si preannuncia succulenta

#17 (=): Cincinnati Bengals – L’affermazione di Kansas City è servita a dare continuità al grande successo sui Giants

#18 (+1): Tennessee Titans – niente di meglio che guadagnare posizioni senza avere giocato

#19 (+4): Buffalo Bills – un balzo in avanti giustificato più dalle disgrazie altrui che dalla propria vittoria, pur significativa, ottenuta a Miami

#20 (+4): Washington Redskins – RGIII è un’arma impropria e si sapeva. Che non fosse un nuovo Michael Vick, ora lo scoprono anche gli Eagles, rimasti proprio senza Vick ma non per questo capaci di risolvere i propri problemi

#21 (+1): Arizona Cardinals – malgrado la girandola a QB, è mancato davvero pochissimo per espugnare Atlanta.

#22 (-4): Miami Dolphins – in striscia negativa, ma ci può stare per una squadra in costruzione

#23 (-3): St. Louis Rams – soccombere così in casa contro i Jets ridotti ad una polveriera è segno che bisogna ancora lavorare parecchio per trovare il giusto equilibrio

#24 (+1): San Diego Chargers – segnali a Denver. Solo segnali. Un altro anno di talento buttato al vento

#25 (-4): Detroit Lions – l’implosione è in arrivo, come dimostrato dalla lite, passata non troppo inosservata, fra il coach dei ricevitori e l’offensive coordinator Scott Linehan

#26 (+2): New York Jets – finalmente sono riusciti a tradurre le tensioni in una prova di forza a Saint Louis

#27 (+3): Cleveland Browns – una bella prestazione a Dallas, è mancata solo la vittoria. Ora prova di maturità in casa contro Pittsburgh

#28 (-2): Philadelphia Eagles – un altro passettino verso il benservito ad Andy Reid

#29 (-2): Oakland Raiders – niente da fare, altra stagione di cui non resta molto da salvare

#30 (+2): Jacksonville Jaguars – Dategli un QB (Chad Henne) anziché uno dei peggiori busts degli ultimi anni (Blaine Gabbert) e sono meno peggio di quanto si potrebbe pensare

#31 (-2): Carolina Panthers – vicinissimi al colpaccio con i Bucs, ancora una volta si sono lasciati sfuggire l’occasione. Aria di ricostruzione in vista a fine stagione

#32 (-1): Kansas City Chiefs – Discorso analogo ai Raiders. Com’è tristemente caduta in basso la AFC West!

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.