Touchdown logo

Raggio amara per i Duchi

La partita che sabato sera ha visto impegnati i Duchi Ferrara sul campo dei forti Hogs di Reggio Emilia può essere descritta principalmente sul piano dell’evento sportivo ancor più che su quello dell’avvenimento agonistico. Il match vero e proprio analizzato sulla disposizione delle forze in campo evidenzia un gap tecnico che i giovani atleti estensi, […]


La partita che sabato sera ha visto impegnati i Duchi Ferrara sul campo dei forti Hogs di Reggio Emilia può essere descritta principalmente sul piano dell’evento sportivo ancor più che su quello dell’avvenimento agonistico.

Il match vero e proprio analizzato sulla disposizione delle forze in campo evidenzia un gap tecnico che i giovani atleti estensi, comunque molto bravi a tenere il campo, hanno dovuto affrontare e il risultato di 48 a 2 fotografa in modo efficace anche in relazione a una compagine, quella reggiana, formata da atleti di maggior esperienza e con buone individualità e con un roaster completo.

Ma il match per i giovani atleti estensi e per il loro caching staff è stato una prova di carattere perché per una serie di infortuni il roaster che si è potuto schierare era quello minimo permesso dai regolamenti e questo era un problema non solo regolamentare ma anche di uno grande sforzo atletico.

L’incontro, si è anche disputato grazie alla grande sportività del team reggiano che ha fatto sì che le difficoltà del team estense non fossero un ostacolo alla disputa di un match che permettesse ai ragazzi di giocare e divertirsi nello sport che amano.

Una partita dunque quasi paradigmatica del football americano dove prevalgono, sì i valori tecnici, ma anche i valori dello sport sono una chiave di lettura della reale forza di un team; ma una partita che comunque i giovani atleti estensi devono ricordare come una prova di orgoglio e una testimonianza della loro crescita tecnica ma soprattutto di consapevolezza di far parte di un team, le Aquile, a cui stanno dando un contributo fondamentale.

Domenica prossima, sul terreno amico del Mike Wyatt Field, i ragazzi termineranno la loro avventura nel campionato U19 cercando di agguantare una vittoria che possa essere un ulteriore premio all’impegno profuso in questo torneo, e sperando di avere come cornice un pubblico che rappresenti la misura del “grande grazie” che gli va tributato.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.