Touchdown logo

Grizzlies perfetti

Si chiude con una vittoria anche l’ultimo incontro della stagione regolare dei Grizzlies: a Casal Palocco gli orsi, infatti, sbaragliano i legionari, autori comunque di una prova che ha messo in mostra evidenti segnali di crescita rispetto la gara di andata, con un perentorio 42-6 che vale il primo posto nel girone a punteggio pieno. […]


Si chiude con una vittoria anche l’ultimo incontro della stagione regolare dei Grizzlies: a Casal Palocco gli orsi, infatti, sbaragliano i legionari, autori comunque di una prova che ha messo in mostra evidenti segnali di crescita rispetto la gara di andata, con un perentorio 42-6 che vale il primo posto nel girone a punteggio pieno.

Dopo un primo quarto di gioco chiuso ad end zone inviolate e con un touchdown a testa annullato, erano i legionari ad andare per primi in vantaggio, grazie ad una sneak centrale del QB Grusovin che metteva la firma su un lunghissimo e ben orchestrato drive nel quale, spesso, erano state determinanti le sue iniziative personali; l’extra point al piede veniva bloccato dalla difesa capitolina lasciando il punteggio sul 6-0. La reazione dei Grizzlies non si faceva attendere e, nel drive successivo, erano gli ospiti a siglare, grazie ad un preciso pass di Richard per Cappelletti, sorpassando gli avversari grazie all’extra point di Mariani per il 6-7. Richiamato con decisione all’ordine da coach Giannelli, il reparto difensivo degli orsi, orfano dei tre linemen titolari con i quali aveva iniziato il campionato, tornava in campo con maggior determinazione mettendo i padroni di casa alle corde e permettendo al proprio attacco di ripartire, grazie al punt return di Crevatin, a sole 21 yards dalla goal line avversaria; a circa 2 minuti dal riposo era una corsa di Alivernini a portare lo score, grazie all’extra point di Mariani, sul 6-14, punteggio con il quale si chiudeva la prima metà dell’incontro.

Al rientro erano i legionari a rendersi pericolosi arrivando a giocare il tutto per tutto con un 4&14 sulle 23 degli orsi, ma un deciso tackle for loss di Mariani riconsegnava l’ovale all’offense arancio sulle proprie 32. Era, quindi, ancora la coppia Alivernini-Crevatin a far traballare la difesa di casa con quest’ultimo che, entrando infine in end zone e grazie al calcio addizionale, portava il punteggio sul 6-21 con il quale si entrava nell’ultimo quarto di gioco.

A questo punto la stanchezza inizia a farsi sentire per i ragazzi della Legio XIII, molti dei quali costretti a giocare in doppio ruolo, ed i Grizzlies ne approfittano per allungare ulteriormente andando a segno prima con un lancio di Richard per Cunningham, poi con rush di Crocco Barisano e Saporito. Grazie ad un Mariani pressoché infallibile, l’incontro si chiude, quindi, sul 42-6 per gli ospiti.

A questo punto non resta che attendere l’esito dei sorteggi sperando che martedì 19, sulla ruota di Roma, il numero primo estratto risulti essere elevato in modo da assegnare una prima od una seconda testa di serie ai capitolini, in virtù della quale gli orsi passerebbero direttamente al secondo turno di playoff regalando una settimana preziosa per poter recuperare qualche giocatore importante.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.