Touchdown logo

Bologna sciupa, Catania mette un'altra W in cascina

Tornano alla vittoria in trasferta gli Elephants Catania che riescono ad espugnare Alfheim Field di Bologna battendo 41-34 i Warriors. Partita sempre in avanti per i siciliani che sono riusciti a tenere a distanza i padroni di casa, che nell’ultimo quarto hanno avuto la possibilità di pareggiare ma sono stati fermati dalla defense catanese. Da […]


Warriors Bologna, Elephants Catania IFL 2010

Tornano alla vittoria in trasferta gli Elephants Catania che riescono ad espugnare Alfheim Field di Bologna battendo 41-34 i Warriors. Partita sempre in avanti per i siciliani che sono riusciti a tenere a distanza i padroni di casa, che nell’ultimo quarto hanno avuto la possibilità di pareggiare ma sono stati fermati dalla defense catanese. Da segnalare, in casa Warriors, l’assenza di Piva per infortunio e l’uscita di scena nel secondo quarto, sempre per infortunio, anche di Panzani.

Buona la risposta del pubblico bolognese che gremisce gli spalti dell’ex Lunetta Gamberini nonostante l’inizio gara sia alle 12,30 del sabato. Nel primo quarto sono gli ospiti ad andare a segno per primi con un td pass di 8 yds di Kovalcheck su Morgan (ok la trasformazione). L’offense di Catania colpisce con facilità, ma i Warriors rispondono subito bene pareggiando i conti con una corsa di 6 yds dell’rb Haller (ok la trasformazione).
Nel secondo quarto c’è il primo allungo degli Elephants che ottimizzano subito il loro possesso di palla con un bel passaggio di 39 yds di Kovalcheck su Cunningham che va in meta (ok la trasformazione). I Warriors non stanno a guardare e riescono a concretizzare un lungo drive direttamente con una corsa del qb Esposito (ok la trasformazione). Ma è Catania a farsi avanti con un td pass di Kovalcheck su Morgan (ok la trasformazione) chiudendo il primo tempo sul 21-14 per gli ospiti. Nel primo tempo da registrare anche 2 intercetti ai danni di Esposito da parte della defense catanese.

Dopo il riposo le squadre tornano in campo e la palla è in mano agli Elephants che non sprecano l’occasione di allungare ulteriormente. L’attacco siciliano si fa vicino all’endzone e riesce bene uno schema che inverte i ruoli con Cunningham a lanciare per 7 yds su Kovalcheck che va a segno (trasformazione no good). A questo punto l’orgoglio bolognese comincia a sentirsi e i Warriors accorciano le distanze con una corsa di Haller da 11 yds (trasformazione no good).

Il terzo quarto comincia con i padroni di casa in svantaggio 20-27. La difesa bolognese riesce a fermare l’offense siciliana e riconsegna la palla nelle mani del proprio attacco. I Warriors ci credono e vanno a segno ancora con una corsa del solito Haller, ma la trasformazione fallisce e i bolognesi restano sotto 26-27. A questo punto gli Elephants ingranano una marcia in più e vanno a segno 2 volte riuscendo, invece, a fermare il drive d’attacco bolognese. E’ Mangano a portare in meta un td pass da 2 yds di Kovalcheck, ai siciliani riesce anche il tentativo di trasformazione da 2 punti sempre di Kovalcheck. Riconquistata la palla è ancora Mangano sempre su td pass del qb di 20 yds a chiudere in metà, ma questa volta la trasformazione non va in porto. Adesso Catania si trova avanti 41-26 e Bologna ci prova a rimontare. E’ Lance Burns a ricevere un pass di Esposito e ad andare in metà; i Warriors riesono anche a trasformare da 2 con Esposito. Siamo sul 34-41 e palla a Catania. Qui la difesa guerriera fa il suo lavoro e ferma i siciliani riconsegnando la palla all’attacco. E’ il momento decisivo, se Bologna andasse a segno potrebbe addirittura vincere tentando di trasformare da 2. Ma questa volta è la defense degli Elephants a tenere duro e a frenare definitivamente le speranze bolognesi. Finisce quindi 34-41 con Catania che torna alla vittoria e Bologna costretta a patire la terza sconfitta consecutiva di misura.

Fonte: Italian Football League
Foto: Warriors Bologna

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.