Touchdown logo

Pagelle di metà stagione Touchdown league 1

Week 7 significa anche metà stagione per la nostra lega di fantasy football. Vediamo assieme come sta procedendo la Touchdown league 1.

il draft fantasy: cosa fare per farlo bene

Siamo giunti alla metà della stagione del fantasy football, ed il quadro che si è formato nella Touchdown League 1 mostra una lega molto equilibrata, con cambi di classifica di settimana in settimana, con 2 division apertissime e quasi tutte le squadre ancora in corsa per un posta nei playoff, mentre lotta per non retrocedere sembrerebbe già conclusa. Ma andiamo ad analizzare meglio ogni singola squadra.

Premessa: l’ordine nelle division è quello di classifica, e per ogni squadra verranno messi tra parentesi il voto di inizio stagione, il ranking generale e il record. Ricordo che la TD league 1 è una lega a 12 squadre non PPR.

Division 1

Nonostante una classifica non troppo lunga, i primi (campioni uscenti) sembrano di un altro pianeta. Dietro scalpitano tutti con record positivi e a caccia di un posto nei playoff. Un grande recupero nelle ultime settimane ha portato una squadra che sembrava condannata a ritornare in gioco.

  • Wanderers: (inizio 8,5, ranking #1, 6-1) 9-: i campioni uscenti vogliono riconfermare il risultato dello scorso anno e direi che ci stanno riuscendo appieno. Trascinati da Lamar Jackson, da Michael Thomas, dalla grande difesa dei 49ers e dalla scoperta di Darren Waller vincono e convincono, restando l’unca squadra con solo una sconfitta. Nel reparto dei RB c’è molta solidità da parte di Fournette e Jacobs, e ciò garantisce alla squadra una costanza invidiabile, che se viene unita anche a giornate da 142 punti, garantisce la prima posizione in classifica. Il meno è dato dai dubbi che vengono dai WR (un JuJu sotto tono e un Fitzgerald che fa quel che può), assieme alle riserve, in cui non compaiono nomi di spicco. Se la fortuna sarà dalla sua parte non avarà problemi fino a fine campionato, ma i rischi di una squadra così corta sono ben noti. Bill Belichick
  • Palermo Vampiri: (inizio 7, ranking #2, 5-2) 8: voto più alto del dovuto grazie al record. Questa squadra ha avuto abbastanza fortuna in questa fantasy, facendo di settimana in settimana il punteggio giusto per arrivare a vincere. Aaron Jones, David Johnson e Dak Prescott guidano le danze, ma dietro di loro la sostanza è veramente poca. WR di bassissimo livello, Jimmy Graham che non sta facendo nulla di particolare, riserve di bassa caratura e ancora la difesa dei Raiders in squadra (stesso discorso per Ryan Fitzpatrick). Questo è anche dovuto alle scarse prestazioni di Odel e di OJ Howard, ma continuando così, la vedo dura arrivare a fine campionato con questo tipo di record. Piccola nota personale: Perchè hai droppato Lamar Jackson per Ryan Fitzpatrick? Gastone
  • Bull Moose: (inizio 6+, ranking #4, 4-3) 7/8: criticai questa squadra per le troppe scommesse ad inizio stagione, ma si stanno comportando decisamente bene, basti pensare a Golladay e Kupp. Ciò che non ha funzionato lo ha sostituito egregiamente in free agency, mettendo a segno una serie di colpi da manuale. Mixon è il nome importante, ma date le scarse prestazioni lo sta usando come riserva di pregio, mentre Edmonds e Chark, con le loro esplosioni nelle ultime settimane, stanno dando grande sostanza alla squadra. Da fiducia a un Cousins in coma vigile che si riscatta e inizia a giocare come un mostro, mentre le sue certezze (Kamara, Kittle e i Saints) si stanno confermando tutte. La squadra è costante, e il record non gli rende piena giustizia; possono decisamente ambire ad un posto nei playoff alla fine dell’anno. Talent Scout
  • Rhinos: (inizio 6-, ranking #5, 4-3) 7+: anche in questo caso il voto è alzato dal record. La squadra che avevo pronosticato come la peggiore del campionato si è dimostrata tale nelle prime giornate, collezionando pochi punti e basse posizioni di classifica. Procedendo nel campionato i punti sono rimasti pochi (#10 nella classifica per punti fatti), ma sono arrivate 4 vittorie in 5 giornate (tra cui quella inaspettata contro i Wanderers). I meriti vanno a Fabio, che nonostante i risultati non ha mai mollato e ha continuato a lavorare in free agency ribaltando completamente la squadra e puntando su nomi nuovi ogni settimana (a volte con risultati positivi come Dorsett, Alle volte con risultati negativi come Agholor). Kyler Murray si è rivelato una buona scelta, mentre i veri trascinatori della squadra sono Chubb e Kelce, mentre tra i WR è ancora confusione totale. Vedo dura una loro lotta per i playoff, perchè la squadra è oggettivamente di livello più basso rispetto a tante altre, ma dopo la vittoria rubatami al monday night con i 3 TD di Michel, non mi stupirei più di nulla. Trasformista

Division 2

Nessun record positivo e tre squadre in testa a pari merito (3-4). Penso che la battaglia per la division si ridurrà presto a sole 2 squadre, che sono a 3-4 a causa di parecchia sfortuna, anche perchè la terza e la quarta penso proprio che abbiano smesso di giocare…

  • Ceolaints: (inizio 8+, ranking #8, 3-4) 7: stagione partita molto bene con 3 vittorie nelle prime 3 partite; Barkley faceva ciò che sa fare, Wilson giocava a livelli da MVP e Godwin, che nel frattempo era diventato il miglior WR di tutta la fantasy, accompagnato dal compagno di squdra Evans, formavano un tandem incredibilmente efficiente. Poi arrivò l’infortunio di Barkley e il castello crollò. La mancanza di valide alternative a livello di RB fatta notare nelle prime pagelle si rivelò veritiera, e lo dimostrò la diffcoltà a coprire il reparto in sua assenza. Inoltre il reparto di TE era affidato a McDonnald e Doyle che non riuscivano a portare punti alla squadra, e le uniche salvezze si rivelarono Wilson e i WR (in cui spunta la sorpresa Sutton). Ciò però non è bastato, e i Ceolaints, nonostante un buon punteggio quasi tutte le settimane, sono in balia di una streak da 4 sconfitte di fila, che hanno permesso ai loro avversari di division di agguantarli. Ora che Barkley è tornato e il duo di Tampa Bay ha passato la bye week, penso che la squadra possa rialzarsi e lottare per la lotta di division, in cui comunque è rimasta in testa grazie al vantaggio negli scontri diretti. Duri a Morire
  • Vikings on Broncos: (inizio 9+, ranking #9, record 3-4) 8+: 6 partite sopra i 90 punti di cui 4 sopra in tripla cifra. Tutto ciò gli garantisce la 2° posizione nel ranking dei punteggi dietro solo ai Wanderers. Tradutto in record, significa 3-4, ed è scioccante già così. Infatti il problema che gli ha portati ad un record negativo non è dovuta assolutamente alla squadra; difatti era già competitiva dopo il draft,  inoltre ha lavorato bene in free agency per liberarsi dei pezzi inutili (vedi Cam Newton), guadagnando in qualità delle riserve (vedi Terry McLaurin), senza rinunciare ovviamente ai suaoi pezzi pregiati, come Brady, Henry, Hopkins, ed altri ancora. La sfortuna è stata nel trovare sempre gli avversari in forma strabiliante, e ciò è dimostrato dai 700 punti subiti (3° nella lega) e da partite perse nonostante i 120 punti messi a segno. A parer mio, se avranno un pò più di fortuna, si porteranno a casa la division, guadagnandosi meritatamente un posto nei playoff, ma dato l’andamento della loro stagione, non ci scommetterei troppo. Bestemmiatore giustificato
  • Spartanbears: (inizio 7+, ranking #10, record 3-4) NC: Burkhead titolare da 3 settimane nonostante fosse rotto e Conner rientrato dall’infortunio bastano per capire che la squadra è stata abbandonata a se stessa dopo le week 4. Perciò se uno non gioca, non vedo perchè gli debba essere fatta una pagella.
  • Roma Senators: (inizio 7,5, ranking #12, record 0-12) NC: giocatori che non giocavano costantemente titolari fanno capire ancor più palesemente l’abbandono della squadra. Il discorso è lo stesso di prima e aggiungo che se non si voleva giocare, si sarebbe potuto evitare di partecipare lasciando spazio a qualcun altro con più voglia di spendere 5 minuti a settimana per mettere almeno una formazione completa.

Division 3

Division estremamente tirata e competitiva, con tre squadre in testa a pari merito con il record di 4-3 che se la giocheranno fino all’ultima giornata per la vittoria della division. La quarta squadra invece ha iniziato con tantissime difficoltà arrivando fino al record si 0-5, ma nelle ultime 2 settimane ha portato a casa 2 vittorie che potrebbero averlo fatto rientrare nella competizione, forse…

  • Vandali (inizio 7,5, ranking #3, record 4-3) 7,5: la squadra non è nulla di particolare, data la mediocrità costante in tutti i ruoli. In attacco, la squadra è guidata dal mago delle statistiche Matt Ryan, dall’efficiente Thielen e da Evan Engram, ma dietro di loro la sostanza è veramente poca; il backfield titolare è composto da Gore e Freeman, quindi nulla di così eclatante. Stesso discorso per i WR, in cui dopo Thielen si trovano un Hilton fuori forma, Robinson che si stà riprendendo ma senza essere eccezionale e un Sanders che con la recente trade a San Francisco potrebbe rinascere. Tra le riserve non si annovera nessuno di particolare, se non il TE dei Rams Everett che nelle ultime settimane si sta comportando molto bene. Però in squadra c’è un tir che sta trainando il tutto e dominando la posizione come nessuno mai prima d’ora: la difesa dei Patriots, capace di 148 punti in 7 partire (la difesa più sorprendente dello scorso anno erano stati i Bears, con 187 punti in tutto l’anno), e dimostratasi l’arma in più che concede un vantaggio enorme ai Vandali. Di questo passo potrebbero fare più di 300 punti in tutta la stagione, ma se dovessero calare di rendimento, si trascinerebbero dietro tutto il resto della squadra. Quindi se i Vandali vogliono restare in vetta devono affidarsi ai ragazzi di Belichick, o la corsa potrebbe improvvisamente arrestarsi. Defense win the championship
  • Legnano Frogs: (inizio 8-, ranking #6, record 4-3) 8+: squadra parecchio incostante, con punteggi che variano anche di 40 punti tra una settimana e l’altra, ed è questo che l’ha tenuta ad un record non altissimo. Il potenziale però è molto alto, grazie alla grande qualità di alcuni reparti: il backfield è forse il migliore della lega (se la gioca con gli SparaCanguri), guidato dal fenomenale McCaffrey, che sta avendo una stagione fenomenale; ad accompagnarlo i compagni di reparto Carson e Lindsay (rispettivamente 11° e 13° tra i RB) che garantiscono ogni settimana punti importanti. tra i WR spicca Amari Cooper, dominatore in quel di Dallas, con accanto Ridley, preso a stagione in corso e buon realizzatore. Hooper nel ruolo di TE è, fino a questo momento) il migliore della lega (la squadra aveva anche la sorpresa Dissly prima del suo infortunio) e le riserve, tra cui spiccano Jordan Howard, Alshon Jeffery e Adrian Peterson, possono dare valide alternative in ogni caso. I problemi però non mancano e sono anche abbastanza importanti: nel ruolo di QB, la squadra si era affidata a Mayfield e a Cousins, e nessuno dei 2 aveva garantito prestazioni anche solo mediocri, perciò sono stati abbandonati entrambi in favore di un Brees rientrante e della sorpresa Minshew (da quando Cousins ha cambiato squadra è diventato un fenomeno). Il secondo problema è la difesa, le cui redini erano state affidate inizialmente ai Vikings, per poi provare l’esperimento di Tampa Bay (1 punto in 2 partite), e infine tornare ai Vikings, che stanno iniziando a dare un po di solidità. Il potenziale c’è ed è molto, ma se non si risolve questo problema dell’incostanza, sarà una sofferenza fino alla fine della stagione. Se invece dovesse sistemarsi, potrebbe veramente essere una delle concorrenti più quotate per il titolo. Roller coaster
  • SparaCanguri: (inizio 7,5, ranking #7, record 4-3) 8-: squadra che ha una caratteristica estremamente invidiabile: una costanza impressionante, che accompagnata ad un roster di qualità li potrà portare in alto in questa lotta al primo posto estremamente difficile. Il punto forte è il backfield, che si gioca il titolo di migliore della lega con i Frogs, grazie alla presenza di Cook, Elliot e Gurley, anche se quest’ultimo non è molto in forma; la differenza con i rivali di division è la mancanza di valide alternative, costringendoli a schierare personaggi come Rashaad Penny. E di estremo rilievo anche il duo di QB, composto da Stafford e da Rodgers, il che gli garantisce di poter optare per la soluzione migliore di settimana in settimana. Olsen a TE e la coppia Boyd-John Brown come WR sono i punti deboli della squadra, poichè i punti li portano, ma non fanno mai grandi prestazioni, lasciando il peso della responsabilità interamente a QB e al backfield. Poi c’è sempre quel signore che si chiama Justin Tucker che rimane la più grande garanzia di tutta la fantasy. Se continuano di questo passo possono rendersi molto pericolosi nella lotta per il titolo di division o per un posto nei playoff. E se si sveglia Gurley, diventeranno problemi per tutti. Pulito e costante
  • CP EAGLES: (inizio 8, ranking #11, record 2-5) 6+: inzia la stagione e la sua stella Tyreek Hill si fa subito male, stando fuori alcune settimane. Neanche a farlo apposta la squadra crolla (supera solo una volta i 90 punti in 5 settimane), gli avversari si scatenano (sono 2° per maggior numero di punti subiti) e la squadra crolla al record di 0-5. Poi scocca la scintilla: Diggs fa una prestazione mostruosa i week 6 e torna Hill, che guida la squadra in week 7, e il risultato sono più di 235 punti in 2 partite e 2 vittorie consecutive che li riportano i  carreggiate. Oltre al già citato duo di WR, a cui si unisce uno ottimo ma incostante Marvin Jones, nella squadra brillano Watson come QB e i Rams in difesa. i RB sono Mack, che si è un pò perso dopo il fenomenale avvio di stagione, e McCoy, che sta iniziando a prendersi il suo posto a KC. Tra le riserve non si annoverà nessun nome particolare, ma la squadra ha ampie capacità di recuperare terreno, anche se le possibilità che ormai sia troppo tardi per competere per un posto nei playoff sono parecchio alte. Vederemo come si evolverà la situazione nelle prossime settimane. Redivivo

Previsioni

In division 1 penso che vinceranno senza problemi i Wanderers, che cercheranno in ogni modo di portare a casa il titolo anche quest anno. In division 2 penso che i Vikings on Broncos si riprenderanno e porteranno a casa la division. In division 3 penso che i Frogs troveranno costanza e conquisteranno il primato nella division. Per la wild card prevedo che il backfield degli SparaCanguri si dimostrerà superiore e li porterà ad entrare nei playoff. Per le retrocessioni, ovviamente penso che scenderanno le 2 squadre che hanno smesso di giocare, e sarebbe giustissimo così.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.