Touchdown logo

NFL 2019 Power Rankings – Week #13

Arriva la fase decisiva della regular season di questa stagione 2019 e la NFL ha due protagonisti indiscussi: i Baltimore Ravens e i San Francisco 49ers.

NFL 2019 Aaron Rodgers in 49ers vs Packers

Arriva la fase decisiva della regular season di questa stagione 2019 e la NFL ha due protagonisti indiscussi, che sono anche i padroni dei Power Rankings di Touchdown Magazine e degli amici di No Flags Brasil: i Baltimore Ravens di Lamar Jackson e i San Francisco 49ers di Jimmy Garoppolo.

#1 (+1) Baltimore Ravens (9-2-0) – Il Monday Night al Memorial Coliseum di Los Angeles offre dispiego di potenza da annichilire qualunque resistenza. Ad oggi, Lamar Jackson è il candidato più forte a MVP e i Ravens sono la squadra da battere.

#2 (+1): San Francisco 49ers (10-1-0)Un dominio senza confini nel Sunday Night contro i Packers, che è stato solo l’inizio di un filotto di sfide difficilissime. E adesso possiamo dirlo: i 49ers si sono guadagnati meritatissimamente anche la nostra fiducia.

#3 (-1): New England Patriots (10-1-0) – Nella pioggia di Foxboro resistono ai Cowboys e conservano per il momento la vetta della AFC. Una vittoria non scevra da polemiche per scelte arbitrali generose verso Tom Brady e compagni.

#4 (=): Seattle Seahawks (9-2-0) – Una vittoria strappato coi denti a Philadelphia, frutto di una squadra completa sia in attacco che in difesa, in crescita di intensità con vista sui playoff.

#5 (+1): New Orleans Saints (9-2-0) Rischiano l’upset di giornata contro i Panthers ma si salvano nel finale. La corsa di Drew Brees e compagni continua.

#6 (-1) Green Bay Packers (8-3-0) Lo scontro diretto li avvantaggia rispetto ai Vikings ma i Packers visti a Santa Clara non sono una squadra all’altezza del loro record.

#7 (=): Minnesota Vikings (8-3-0) – Nella settimana del loro bye, accolgono positivamente la buona notizia della sconfitta dei Packers, ma il prossimo Monday Night a Seattle non sarà certamente una passeggiata.

#8 (=): Kansas City Chiefs (7-4-0) – Domenica da spettatori e la disfatta dei Raiders arriva a fagiolo, proprio prima dello scontro diretto, in casa, alla week 13.

#9 (+1): Buffalo Bills (8-3-0) – Fanno quello che dovevano contro i Broncos e si mantengono in una posizione assolutamente favorevole nella corsa alle wild card della AFC.

#10 (+2) Houston Texans (7-4-0) – Si rifanno dalla mazzata di Baltimore vincendo un fondamentale scontro diretto contro i Colts nel Thursday Night Football.

#11 (-2): Dallas Cowboys (6-5-0) – Al netto delle decisioni arbitrali discutibili che li hanno penalizzati a Foxboro, prendiamo spunto anche dalle critiche di Jerry Jones per ribadire che ciò che separa i Cowboys dall’élite dell’NFL (leggi, Patriots visto l’avversario di giornata) è il livello mediocre del coaching di Jason Garrett e staff.

#12 (-1): Oakland Raiders (6-5-0) – E proprio quando tutti stavano iniziando a complimentare i Raiders, ecco la doccia fredda inattesa e sconfitta senza appello a New York ad opera dei Jets.

#13 (=) Indianapolis Colts (6-5-0) – Sconfitta che fa male quella di Houston. Il cammino per la postseason si è complicato non poco.

#14 (+3): Tennessee Titans (6-5-0) – La seconda vita di Ryan Tannehill nell’NFL è anche coincisa con la ripresa dei Titans, che domenica ad Indianapolis si giocano buona parte del proprio destino.

#15 (=): Pittsburgh Steelers (6-5-0) – Escono vivi da Cincinnati e con una sonora bocciatura per Mason Rudolph, sostituito da Devlin Hodges.

#16 (-2): Los Angeles Rams (6-5-0) – La batosta di proporzioni epiche sofferta con i Ravens li lascia scossi e fuori dalla corsa per i playoff. Sarà estremamente difficile raddrizzare le cose visto il ritmo di 49ers e Seahawks davanti a loro.

#17 (-1): Philadelphia Eagles (5-6-0) – L’attacco non gira e la difesa, pur stoica contro i Seahawks, non può fare tutto da sola. Per Carson Wentz una prestazione che fa suonare qualche campanello d’allarme.

#18 (=) Carolina Panthers (5-6-0) – Kyle Allen gioca una buonissima partita, Christian McCaffrey fa come sempre il suo ma non c’è miracolo a New Orleans e probabilmente i sogni di gloria sono destinati a rimanere nel cassetto.

#19 (+1): Cleveland Browns (5-6-0) – Un’altra vittoria importante, con l’asse formato da Baker Mayfield e i suoi due star receivers OBJ e Jarvis Landry che funziona alla grande.

#20 (+1): Chicago Bears (5-6-0) – Qualche segnale di vita da Trubisky e compagni, che ci provano a regalare una chance di vittoria ai Giants ma alla fine arriva una vittoria che dà un po’ di morale ai ragazzi di Nagy.

#21 (-2): Jacksonville Jaguars (4-7-0) – Sconfitta senza appello a Nashville e sipario che si appresta a calare su un’altra stagione al di sotto delle attese.

#22 (=): San Diego Chargers of Los Angeles (4-7-0) – Niente di nuovo nella settimana del bye, prima di un finale di stagione che può portare a grandi decisioni in vista del future.

#23 (+4): Tampa Bay Buccaneers (4-7-0) – Anche in una giornata sostanzialmente positiva, Winston non si nega un paio di intercetti (per lui centesimo turnover in carriera) ma stavolta ad Atlanta fanno festa i Buccaneers.

#24 (+4): New York Jets (4-7-0) – Terza vittoria di fila che arriva devastando i Raiders che sembravano lontanissimi. Che il progetto di Gase inizi a prendere inerzia?

#25 (=): Arizona Cardinals (3-7-1) – Dopo il bye potrebbero dare il colpo di grazie alle speranze dei Rams di restare agganciati alla corsa per una wild card.

#26 (-3): Detroit Lions (3-7-1) – Avevamo sottolineato i progressi nel gioco dei Lions nella prima parte di stagione, incoraggiando ad attendere anche i risultati. Non solo questi non sono arrivati ma perdere a Washington contro questi Redskins deve necessariamente fare salire la temperatura della panchina di Matt Patricia.

#27 (-3) Atlanta Falcons (3-8-0) – Dopo la sorprendente mini-serie di vittorie esterne a New Orleans e Charlotte, ci pensano i Buccaneers ad espugnare inaspettatamente il campo dei Falcons.

#28 (-2): Denver Broncos (3-8-0) Capiamo che Fangio ed Elway non vogliano gettare nella fossa dei leoni il rookie QB Drew Lock ma con quest’attacco penoso il resto della stagione rischia di essere una lentissima agonia.

#29 (=): Miami Dolphins (2-9-0) – Mai in partita a Cleveland, si consolano vedendo i risultati positivi di alcuni rivali per la seconda scelta assoluta.

#30 (+1): Washington Redskins (2-9-0) – Serviva Detroit per dare a Haskins la gioia della prima vittoria da titolare in NFL ed un po’ di sollievo ad una franchigia martoriata dalle difficoltà.

#31 (-1): New York Giants (2-9-0) – Senza due field goals falliti, forse staremmo parlando di una vittoria a Chicago.

#32 (=): Cincinnati Bengals (0-11-0) – Se la giocano con grande coraggio contro gli Steelers non al meglio ma alla fine perdono l’opportunità di centrare la prima vittoria stagionale. E ora a Cincinnati arrivano i Jets che sembrano in buona forma…non sarà facile scacciare il fantasma dello 0-16.

(Photo credit: Ben Margot / Associated Press)


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.