Touchdown logo

NFL 2019 Power Rankings – Week #15

Fuochi d’artificio in NFL, tante sorprese, tante polemiche e la certezza che stiamo volando verso dei playoff avvincenti come non mai.

NFL 2019 Gould Saints vs 49ers

Una giornata dai fuochi d’artificio in NFL, tante sorprese, tante polemiche e la certezza che stiamo volando verso dei playoff che si preannunciano avvincenti come non mai.

#1 (=) Baltimore Ravens (11-2-0) – La vittoria di Buffalo conferma, se ce ne fosse stato bisogno, la superiorità dei Ravens sulla AFC e il meritato primo posto nei Power Rankings di Touchdown Magazine.

#2 (+1): San Francisco 49ers (11-2-0)I 49ers non sono solo difesa e i 49ers reagiscono anche con un attacco esplosivo al rovescio di Baltimore, espugnando New Orleans e riprendendosi la pole position nella corsa al seed #1 per i playoff NFC.

#3 (-1): Seattle Seahawks (10-3-0) – Dopo le recenti prove di forza, superfluo dire che perdere contro i Rams sia stato una delle sorprese di giornata. Una sorpresa che può costare molto caro ai Seahawks.

#4 (=): New Orleans Saints (10-3-0) Perdono lo shootout contro i 49ers in casa. Dovranno prepararsi ad un eventuale rivincita a San Francisco, a meno di ulteriori cambiamenti nelle ultime 3 giornate. E questa stagione ci ha insegnato che è sempre tutto possibile.

#5 (+2): Kansas City Chiefs (9-4-0) – La vittoria di Foxboro gli regala il quarto titolo consecutivo nella AFC West ma soprattutto li candida ad un ruolo di protagonisti da non sottovalutare in vista dei playoffs.

#6 (=) Green Bay Packers (10-3-0) – Ancora una volta non lasciano la sensazione di essere un team dominante, nemmeno contro i Redskins ma il record parla chiaro. I Packers sono in controllo della NFC North.

#7 (-2): New England Patriots (10-3-0) – Sicuri che sia crisi in Massachusetts? Il campo suggerisce di sì ma poi sappiamo che nei playoff le cose possono sempre cambiare. Occhio però ai Bills…

#8 (=): Buffalo Bills (9-4-0) – La difesa limita il gioco terrestre di Lamar Jackson ma non basta ad evitare la sconfitta contro i Ravens. Restano accese le speranze di una clamorosa rimonta sui Patriots nella AFC East.

#9 (+1): Minnesota Vikings (9-4-0) – E restano accese anche per i Vikings le speranze di rimontare i Packers nella NFC North, ma occhio ai Rams e ai Bears che restano a caccia dell’ultima wild card.

#10 (+1): Tennessee Titans (8-5-0) – Ancora una grande partita di Tannehill e anche i Raiders finiscono asfaltati dai Titans. Quarta vittoria consecutiva e il titolo della AFC South è più che un sogno.

#11 (-2) Houston Texans (8-5-0) – La sconfitta di Denver è una delle grandi sorprese di giornata e questi continui alti e bassi mettono a repentaglio i playoff dei Texans.

#12 (+1): Los Angeles Rams (8-5-0) – Contro i Seahawks si vedono flash dei Rams che sono andati al Super Bowl l’anno scorso e arriva nuova linfa per le speranze di playoff della squadra di McVay.

#13 (-1): Pittsburgh Steelers (8-5-0) – Gli Steelers hanno trovato nuova fiducia con “Duck” Hodges a QB ma i Bills saranno un test potenzialmente decisivo nella corsa alla postseason.

#14 (=): Chicago Bears (7-6-0) – La trasferta di Green Bay serve per l’onore, per rovinare i piani dei Packers e per riaprire a sorpresa la corsa all’ultima wild card della NFC.

#15 (+3): Philadelphia Eagles (6-7-0) – Fra infortuni ed errori vari, la spuntano all’overtime sui Giants ed ora si preparano ai Redskins sperando nell’aiuto dei Rams che affrontano i Cowboys.

#16 (=) Indianapolis Colts (6-7-0) – La sconfitta di Tampa scrive (quasi) la parola fine sulle speranze di playoff dei Colts.

#17 (=): Dallas Cowboys (6-7-0) – Si giocano moltissimo contro i Rams. Vietato perdere ma facile non sarà.

#18 (-3): Oakland Raiders (6-7-0) – Forse avevamo sopravvalutato un po’ i Raiders. La strada per Jon Gruden è ancora costellata di difficoltà.

#19 (+1): Tampa Bay Buccaneers (6-7-0) – Jameis Winston è una macchina da intercetti ma sui Colts arriva la sesta vittoria stagionale. Cosa potrebbe realizzare Bruce Arians con un QB più affidabile?

#20 (+1): Cleveland Browns (6-7-0) – Male Mayfield ma i Bengals sono poco cosa anche per questi deludenti Browns.

#21 (+1): San Diego Chargers of Los Angeles (5-8-0) – Prima partita veramente soddisfacente dell’anno me erano solo i Jaguars ed è troppo tardi.

#22 (+1): Denver Broncos (5-8-0) Complimenti ai Broncos per una delle grandi sorprese di giornata, la vittoria sui Texans sotto la guida di un super Drew Lock.

#23 (-4) Carolina Panthers (5-8-0) – Una stagione che oramai non ha niente da dire, peccato solo per Christian McCaffrey, un’arma impropria in mano ad una squadra spuntata.

#24 (+1): New York Jets (5-8-0) – La spuntano sui Dolphins, magra soddisfazione ma va bene tutto in questo primo anno di Gase come head coach.

#25 (+5) Atlanta Falcons (4-9-0) – Puniscono i Panthers in una sfida senza stimoli fra due grandi deluse della NFC South.

#26 (-2): Jacksonville Jaguars (4-9-0) – Ennesima sconfitta senza appello contro i Chargers, in una stagione che sembra non finire mai.

#27 (-1): Miami Dolphins (3-10-0) – Sette field goal non bastano e perdono per un punto contro i Jets.

#28 (-1): Washington Redskins (3-10-0) – Non sfigurano a Lambeau ma i Packers sono di un’altra categoria.

#29 (-1): Arizona Cardinals (3-9-1) – Niente da fare nemmeno contro i Buccaneers. Ancora lunga la strada per Kyler Murry e compagni.

#30 (-1): Detroit Lions (3-9-1) – I dubbi sul futuro di Matt Patricia si fanno, giustamente, sempre più insistenti.

#31 (=): New York Giants (2-10-0) – Abbastanza bene Eli contro gli Eagles, ma l’overtime non sorride ai Giants.

#32 (=): Cincinnati Bengals (1-12-0) – Non sfigurano contro i Browns, ma non arriva la seconda vittoria stagionale 

(Photo credit: AP Photo / Butch Dill)


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.