Touchdown logo

Fantasy Week Review: TD league 1

Torna la Review della TD League 1, in cui la situazione resta stabile e incerta, con solo una squadra staccata in testa e ben 5 in seconda posizione. Vediamo assieme come è andata questa week 9.

il draft fantasy: cosa fare per farlo bene

In questa rubrica che seguirà la legue 1 di Touchdown magazine, analizzeremo di settimana in settimana tutte le partite e i risultati più sorprendenti della giornata, commentandoli brevemente e aggiornandovi sulla classifica.

Le Partite

Legnano Frogs (5-4) 103.22 – Palermo Vampiri (4-5) 53.00

Quarta vittoria consecutiva per i Frogs che sono resuscitati e si trovano adesso con il record di 5-4, secondo migliore della lega in condivisione con un folto gruppo e in testa alla division a pari merito. Il nuovo bilanciamento della squadra si vede, con tutti che fanno la propria parte, e il solito punteggio fenomenale di Henry o Murray a portare il risultato. Questa volta è il QB di Arizona a mettere a segno quasi 38 punti, che consolidano il suo status di grazie e lo candidano al premio di MVP del fantasy. Per i Vampiri poche parole; ormai non giocano più, non mettono la formazione e si ritrovano con ben 3 giocatori in out o in bye. Poco da commentare.

Vikings on Broncos (5-4) 64.48 – Marines Ostia (5-4) 88.84

Altro rimontone portato a compimento quello dei Marines, che portano a casa la loro terza vittoria consecutiva e agganciano la lotta per la Wild card. Giornata fortunata per la squadra di Emanuele, che pesca il partitone di 2 giocatori come Kirk e Moss che non sempre mostrano prestazioni convincenti. In cabina di regia continua a martellare come un fabbro (a differenza di suoi Chargers) il rookie Herbert (23.44 punti), che assieme ad altri 16.30 punti del suo compagno Allen bastano ad arginare i danni provocati da altre prestazioni deludenti in squadra. Per i VoB invece sembra sia iniziato un periodo di crisi, a causa delle 2 pesanti sconfitte subite nelle ultime 2 settimane che hanno sbriciolato il vantaggio fin qui accumulato dalla squadra di Gabriele. Brees è tornato in forma, ma tanti altri sono regrediti, come Lockett che dopo la prestazione da 38 punti non ne ha messi a segno 10 in due partite, e il reparto RB in crisi dall’infortunio di Sanders, e in cui la scommessa Bell non sta pagando. Arginare ormai diventa la priorità numero uno, perché gli altri corrono, e un altro passo falso potrebbe costare molto caro.

Ceolaints (3-6) 64.60 – Rhinos (7-2) 106.44

Altra crisi nera in division 2, in cui i Ceolaints, ancora in contesa fino a metà stagione, si trovano alla terza sconfitta pesante consecutiva, sul record di 3-6 e in pienissima zona retrocessione. Tolto Rodgers sono solo problemi, perché non c’è costanza e nemmeno punti in nessun reparto, specie nella difesa, in cui i 49ers questa settimana hanno messo a segno un secco zero. Ormai in FA è rimasta poca roba, e una trade è sempre difficile da portare a casa, quindi i Ceolaints devono sperare in un miracolo, almeno per salvare la stagione. Sui Rhinos ormai è rimasto poco da commentare, perchè i punteggi continuano a essere in tripla cifra, le vittorie continuano ad arrivare e il numero uno del ranking sta pian piano venendo cementificato. L’unica rogna sta apparendo questa settimana, perchè se Jones non torna alla sua forma di qualche settimana fa, i Rhinos avranno qualche problema nel backfield, anche se ormai, visti i risultati, parliamo di piccolezze.

CP EAGLES (4-5) 102.96 – Denamark 92ers (4-5) 105.80

Dopo settimane di sofferenza, i 92ers tornano a vincere in maniere convincente, avvertendo tutti che loro non hanno mollato per niente. Vittoria tiratissima contro dei CP sempre più altalenanti, a cui non riesce il recupero nel Monday night per soli 3 punti, calando a un record di 4-5 che significa essere superati in massa. Sempre a 4-5 anche i vincitori, trascinati da un sempre più mostruoso Dalvin Cook, che assieme a Russell Wilson formano una delle coppie più impressionanti della lega, che alle volte potrebbero fare squadra da soli. Migliorare il corpo WR sembra però una necessità impellente, perché se i due fenomeni dovessero sbagliare una giornata, per i 92ers diventa molto difficile trovare giocatori che contengano i danni e diano ancora speranza, e andando avanti con la stagione, questa cosa diventa fondamentale.

Vandali (4-5) 92.78 – UFOTEAM (5-4) 69.00

Gli UFOTEAM sono stati scoperti. Dopo un inizio di stagione in cui hanno accumulati vittorie fortunose, la fortuna è girata e hanno iniziato a perdere partite una di fila all’altra. Ora si trovano sul 5-4, con un gran numero di squadre alle calcagna, e considerati i grossi difetti della squadra che sono stati esposti anche questa settimana, come l’assenza di RB validi, l’inefficacia del TE e l’inutilità della difesa, il tutto unito al fatto di non avere alcun fenomeno in squadra, e purtroppo il sogno di un impensabile postseason sembra ormai svanito. Altra storia invece per i Vandali, che mettono a segno un’altra convincente prestazione e provano ancora a far girare questa stagione che è stata condizionata soprattutto dalla sfortuna di aver incontrato sempre avversari sopra il top in quella giornata. Il cambio di passo di Mahomes ha fatto svoltare la squadra, che ora si trova a 2 vittorie consecutive e a una solo partita dalla zona playoff. Vedremo come andrà a finire.

SparaCanguri (5-4) 85.70 – Wanderers (3-6) 82.80

Gli SparaCanguri intravedono la loro forma di inizio stagione in questa convincente vittoria che li mantiene in testa alla division 3. Josh Allen è tornato con un incredibile punteggio di 36 punti a guidare la squadra, e anche dietro c’è stato qualche segnale di ripresa, come i 24.10 punti di Hill e gli 11.50 di Agholor. Il problema resta ancora il backfield, che rende veramente poco, anche se ci si aspetta un miglioramento dal ritorno a piena forma di David Johnson e di Melvin Gordon. Dall’altra parte troviamo un’altra squadra esposta alla realtà e che si trova alla terza sconfitta consecutiva, in zona retrocessione e con il peggior record della lega a pari merito. I Wanderers restano dipendenti da Jackson e per la qualità generale bassa della squadra, 18.60 punti non bastano per niente. In questa settimana il backfield è stato inefficace e ha portato a fondo tutta la squadra. La crisi continua, e la paura di retrocedere è ormai più concreta che mai.

La classifica

Division 1 Squadra Record Streak Punti Fatti Punti Subiti
1(1) Rhinos 7-2 W2 896.28 724.00
2(3)+3 Marines Ostia 5-4 W3 921.56 822.50
3(9)-5 Palermo Vampiri 4-5 L1 760.54 814.30
4(11)-2 Wanderers 3-6 L3 786.18 854.00
Division 2
1(2) UFOTEAM 5-4 L2 728.20 750.28
2(4)-1 Vikings on Broncos 5-4 L2 803.00 792.38
3(8)+4 Denmark 92ers 4-5 W1 874.54 947.48
4(12)-2 Ceolaints 3-6 L3 722.08 856.00
Division 3
1(5) SparaCanguri 5-4 W1 847.32 802.24
2(6)+1 Legnano Frogs 5-4 W4 900.48 870.18
3(7)+4 Vandali 4-5 W2 909.46 889.44
4(10)-2 CP EAGLES 4-5 L1 826.30 853.14

 

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.