Touchdown logo

Caduta libera: Seahawks 16 – Rams 23

I Rams piegano Seattle costringendo Russell Wilson ad altri 3 turnover. Ora la NFC West è ancora più accesa, incerta e combattuta come ogni anno. Chi emergerà vittorioso nella miglior division della lega?


Due cose sono certe a questo mondo: la morte ed il fatto che la NFC West sia la division più forte, combattuta ed entusiasmante di tutta la lega. Domenica sera è andato in scena nella meravigliosa City of Angels un classico, Seahawks contro Rams.

Ad emergere vittoriosi sono stati i padroni di casa, in seguito ad un’ottima prestazione di tutti i reparti, dall’attacco in grado di sfruttare appieno le grosse lacune difensive di Seattle fino alla difesa che non ha concesso nulla. Altrettanto vero è che Russell Wilson inizia a dare segnali di cedimento: la sua corsa al titolo di MVP ha subito una fortissima frenata, dopo aver lanciato altri due intercetti contro Los Angeles.

_JMP7525

Aaron Donald non è riuscito a mettere le mani addosso a Wilson, ma mentre la Offensive Line di Seattle era occupata a raddoppiare la marcatura sul numero 99 dei Rams, i suoi colleghi di reparto hanno fatto il resto del lavoro: 6 sacks, 1 fumble recovery e 2 intercetti. DK Metcalf contenuto molto bene da Jalen Ramsey, sopravvalutato perfino da Russell Wilson che ha sempre preferito evitare di bersagliare ricevitori nella zona del giovane CB, seppur senza risultati.

La pressione sulle spalle del quarterback di Seattle si fa sentire fin troppo, senza il RB Chris Carson a cui dare la palla e vederlo rompere placcaggi su placcaggi, l’errore è dietro l’angolo. Dopo la partenza da record per Wilson, ora nelle ultime due partite ha registrato ben 5 intercetti e 1 turnover, numeri da evitare se si vuole conquistare il titolo di campione e di MVP. Come ammesso dallo stesso QB, “è stato un mio errore, dovevo solo correre per il primo down ma ho visto Dissly liberarsi ad inizio dell’azione e l’ho provata, ho sbagliato”.

_JMP8145

Complimenti dunque ai Los Angeles Rams, capaci di portarsi a ridosso della endzone grazie alle prevedibili ma efficaci play-action pass e le spietate corse a ridosso della endzone, dalle quali sono scaturiti appunto 3 touchdown, due per Malcolm Brown e uno per Darrell Henderson Jr. Aggressivi fin dall’opening drive e cinici, nonostante contro di loro la difesa di Seattle ha mostrato segni di vita con 3 sacks, 1 fumble recovery e “limitando” l’attacco avversario a 389 yards anziché le solite 400+. Il WR Josh Reynolds ed il TE Tyler Highbee hanno rubato la scena ai loro compagni di reparto Cooper Kupp e Robert Woods, nonostante anche questi abbiano avuto un ruolo importante durante la partita, specialmente con giocate-chiave essenziali per mantenere il possesso ed eventualmente segnare.

Una NFC West che si infiamma dunque, con Cardinals, Rams e Seahawks tutte con un record di 6-3, e per aggiungere ancora più pepe alla competizione, la Week 10 si aprirà con un Thursday Night Football che sa già di playoff: i Cardinals che guidano la division faranno visita ai Seahawks, precipitati ora al terzo posto e in cerca del riscatto e anche, perché no, di vendetta. Arizona è stata la prima squadra a battere Seattle, grazie anche ad una stupida penalità creata da Benson Mayowa durante la partita di Glendale.

Riusciranno i Seahawks a rialzarsi e tornare a volare più in alto di tutti nella NFC West? Potremo scoprirlo giovedì notte nella Battle of the Birds II.

 

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.