Touchdown logo

L’attacco di San Francisco stacca il biglietto per la finale della NFC

La partita è stata decisa in maniera netta dall’attacco dei niners e dal QB Kaepernick con la pass-rush dei Packers tenuta a bada dalla linea offensiva dei niners.

Colin Kaepernick sfugge al controllo della difesa dei Packers nel TD DA 56yd

Colin Kaepernick sfugge al controllo della difesa dei Packers nel TD DA 56yd

E’ “Playoff time”per il football NFL. Dopo le wild card si affrontano nel divisional game a San Francisco i padroni di casa e i Green Bay Packers. Quest’ultimi guidati dal QB californiano Rodgers mentre i 49ers saranno guidati dal QB Kaepernick che come contrappasso è nativo del Wisconsin. Davvero strani i casi della vita; le due squadre si erano già incontrate ad inizio stagione, nel match che aveva visto il successo, in trasferta sul temibile Lambeau Field, dei niners.

L’inizio partita tocca a padroni di casa che sfruttano bene le corse del RB Gore e i passaggi per il WR Crabtree e sono già sulla metà campo. Un’azione di passaggio costringe Kaepernick a spostarsi sul lato sinistro e porta ad un intercetto spettacolare del CB Shields che riporta l’ovale in end zone. Inizio shock, per i 49ers e il quarterback esordiente, il punteggio è 7-0 Packers.

Costretto a tornare in campo subito Kaepernick deve dimostrare di che pasta è fatto, e si affida oltre alle corse di Gore anche alla sua abilità nel correre il pallone. Tuttavia una mano, a convertire un 3° down importante, gli viene offerta dalla difesa che commette una penalità. Altro terzo down in arrivo e la ricezione di 22yd di Gore, con successive 29 yd “after catch”, porta la squadra di casa nei pressi della red zone. Ennesimo terzo down da giocare e Kaepernick si mette in proprio e inizia a correre verso la end zone dove vi arriva intoccato portando in pareggio i suoi : 7 a 7.

Finalmente dopo 6 minuti di gioco entra in campo l’attacco dei Packers ma ci resta per i canonici tre giochi e la palla è riconsegnata ai padroni di casa. A dir la verità l’attacco dei niners funziona, pur iniziando dalle proprie 13yd, con le corse e con le ricezioni (ben due) di Moss ed avanza fino al territorio favorevole fermandosi poi dopo un paio di incompleti.

Big play in arrivo per Rodgers e compagni! Appena rientrato in campo il QB giallo-verde lancia per il WR Jenning per 44yd di guadagno a 18yd dalla end zone; azione successiva e il RB Harris “slalomeggia” tra la difesa avversaria e arriva in end zone portando Green Bay di nuovo avanti 14 a 7!

Con questo punteggio si conclude il primo quarto e gli ospiti sembrano in controllo della partita.

Tuttavia durante il punt che gli uomini di sanfra calciano accade il pasticcio che i tifosi con il formaggio in testa non si auguravano. Il ritornatore Ross in pratica compie il classico “muffs” perdendo la palla sulle proprie 9yd che prontamente viene ricoperta dal DB Spillman.

Pronto rientro in campo dell’attacco di casa che non si lascia sfuggire l’occasione di pareggiare il conto con una ricezione da TD di Crabtree e 14 pari!

Bella partita fin qua, Rodgers costretto a partire dalle 6yd completa un paio di down; su un’azione di lancio, con molto tempo a disposizione, spara l’ovale sul profondo dove però non c’è nessun ricevitore, il CB Brown intercetta il pallone e lo riporta a metà campo. L’attacco nei niners è vivo, e Crabtree è il terminale preferito. Ancora su un terzo down Kaepernick riesce a correre e a portarsi nei pressi della red zone però, come i bambini ai giardinetti, “irride” l’avversario e giustamente gli arbitri lo sanzionano per “taunting”. D’accordo la tensione dei playoffs ma questo è troppo per un novellino che ancora deve dimostrare il suo valore. Per fortuna sua e dei niners si fa perdonare subito.

Lancio per Crabtree in end zone, TD per sanfra che si porta in vantaggio per la prima volta in partita sul 21-14.

I Packers ritornati sul campo sfruttano il nervosismo della difesa avversaria che a suon di penalità fa avanzare i giallo-verdi fin ai limiti della zona rossa. Rodgers non di fa pregare più di tanto nel punire questo atteggiamento lanciando in end zone per il WR Jones riportando la parità a quota 21!

Ormai siamo nel “two minutes warning” e Kaepernick con due corse di 19 e 18yd fa avanzare l’attacco dei rosso-oro; tuttavia la discussa secondaria degli ospiti concede poco sul profondo e quindi pur arrivando sulle 18 yd i niners sono costretti al field goal. C’è tensione nell’aria… Akers per fortuna sua (e del suo contratto!) realizza il field goal che sancisce, allo scadere del primo tempo il punteggio sul 24-21 per i padroni di casa.

Bella partita che ha tradito le attese degli appassionati di football, fatta di botta e risposta tra le due squadre.

Inizia il terzo quarto ma i primi minuti sono un’alternanza di punt . Tocca a Rodgers e compagni imbastire uno splendido drive che porta a varie ricezione per i WR Jennings, Nelson e Cobb avanzando l’ovale fino alle 23 yd avversarie. Eh si l’attacco dei Packers tanto temuto e forte ha fatto la voce grossa; la difesa dei niners però riesce a coprire gli spazi e costringe al field goal gli ospiti prontamente realizzato dall’altro discusso kicker Crosby: ancora pari a quota 24!.

Bella alternanza di punteggio non c’è che dire; a questo punto arriva il gioco che rischia di spaccare la partita in due! Dopo due ricezioni di cui una per 18yd di Crabtree il QB Keapernick finta per Gore… la safety dei Packers si fa assorbire dall’azione lasciando una voragine sul lato destro che lo stesso Kaepernick occupa correndo intoccato per 56yd in end zone realizzando un TD che manda in visibilio il pubblico della baia e fissa il punteggio sul 31 a 24 Sanfra.

Le facce dei Packers non sono più quelle del primo tempo, e pur concludendo qualche azione d’attacco, gli uomini di Green Bay non possono fare altro che restituire il pallone ai niners.

Il drive successivo dei 49ers inizia dalle proprie 7yd. Il terminale dei lanci è sempre Crabtree ma risulta decisiva la ricezione del TE Davis (molto accantonato dai giochi nelle ultime partite) che con 44yd più le 10 yd dopo la ricezione porta San Francisco sulle 15yd in territorio favorevole. Termina il terzo quarto e la corsa di Gore per 13yd è il preludio alla realizzazione del TD. Lo stesso Gore porta il pallone nella end zone avversaria scavando un piccolo solco per la squadra di casa che ora è in vantaggio di 38 a 24.

Rodgers e compagni sono con le spalle al muro: il drive successivo è quello della verità. Purtroppo per lui dopo un paio di ricezioni del TE Finley la difesa dei niners lo stoppa prima della metà campo. Il successivo punt posiziona di nuovo la palla sulle 7yd. Il drive iniziato da questa scomoda posizione si rivelerà quello decisivo per il tempo impiegato e per il risultato.

Kaepernick guadagna correndo altre yards, una ricezione di Walker costringe la difesa dei Packers a scoprirsi e consente a Gore un vistoso guadagno per un totale di 26yd su corsa. Altra ricezione di Crabtree per 14yd e corsa di Gore per 11 yd e i niners sono sulle 2yd. Grazie alla portata del RB Dixon che trova un pertugio in mezzo alla goal line difense degli ospiti arriva il TD che praticamente assegna la vittoria a San Francisco.

Infatti lo scarto tra le due squadre è grande ed il punteggio recita 45 a 24 per SanFra. E soprattutto il cronometro indica che mancano soltanto poco più di 3 minuti alla fine della partita.

L’impresa di rimontare per i Packers è impossibile; tuttavia l’attacco di Rodgers si prende quel che viene concesso dalla difesa. Le corse che per tutto il secondo tempo non hanno portato a guadagni sensibili vengono accantonate definitivamente e si assiste ad una serie di passaggi che vanno a buon fine per i vari WR Jones, Finley e Cobb.

A poco più di 1 minuto dalla fine arriva il TD di consolazione per gli ospiti ad opera di Jennings che fissa il punteggio finale di questo divisional playoff in 45-31.

La partita è stata decisa in maniera netta dall’attacco dei niners e dal QB Kaepernick con la pass-rush dei Packers tenuta a bada dalla linea offensiva dei niners. A parte le statistiche sui lanci dei due QB che rendono giustizia alla bravura di Rodgers la vera differenza sono state le corse di Kaepernick che ha stabilito il record ogni epoca di yd corse da un QB con ben 181! Impressionante.

L’attacco dei Packers si è praticamente fermato dopo i primi due quarti, e pertanto avanzano alla finale della NFC i 49ers in attesa dello scontro tra Atlanta e Seattle.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.