Touchdown logo

Gli Islanders passano a Castelfranco

  Quarti 1 2 3 4 Finale Cavaliers Cast. 0 0 0 8 8 Islanders VE 7 0 0 14 21   1 quarto: 9’ TD Romanato corsa 1 yard e tr. Barbaro. 4 quarto: 3’ TD Grassi corsa 3 yards e tr. Barbaro; 8’ TD Alberto Sabinot corsa 1 yard e tr. Barbaro; 10’ […]


 

Quarti

1

2

3

4

Finale

Cavaliers Cast.

0

0

0

8

8

Islanders VE

7

0

0

14

21

 

1 quarto: 9’ TD Romanato corsa 1 yard e tr. Barbaro.

4 quarto: 3’ TD Grassi corsa 3 yards e tr. Barbaro; 8’ TD Alberto Sabinot corsa 1 yard e tr. Barbaro; 10’ TD Molinari pass 15 yards Zamboni e tr. Molinari in corsa.

Venezia, 10 marzo 2014 – Buona la prima per gli Islanders Venezia che espugnano d’autorità 21-8 Castelfranco e conquistano i primi punti nel Girone E del LENAF 2014 Seconda Divisione, la serie A2 di football americano in Italia. Avvio di stagione incoraggiante per i “rinnovati” blu teal che, al cospetto degli agguerriti Cavaliers, fanno esordire tanti giovani, bravi a tenere il campo e regalare buone giocate offensive abbinate a un’intensa solidità difensiva. Di sicuro segnali incoraggianti per coach Will Kreamer e il suo staff, con gli Islanders che confermano il trend positivo nel derby che, in tre precedenti ufficiali, li ha sempre visti raccogliere bottino pieno. Bagnato l’esordio con una vittoria, gli Islanders si preparano ora al debutto casalingo che, sabato 15 marzo alle 20.30, li vedrà ospitare al Comunale di Mirano i Draghi Udine, domenica sconfitti 17-6 dai Muli Trieste.

Cronaca. Al Comunale di via Re di Puglia c’è grande attesa per il primo kick off del Girone E. Calcio d’avvio blu teal col running back castellano Cecchin che prova subito a correre. Ma la difesa veneziana (sei undicesimi di nuove leve) regge l’urto. Quando il possesso passa all’attacco Islanders appare subito chiara l’intenzione di voler affondare attraverso le corse. L’ottima preparazione di partita di coach Kreamer si concretizza così al 9’: Grassi guadagna yards fino all’end zone Cavaliers e il QB Romanato buca con una corsa da una yard trasformata dal rookie Barbaro (7-0). Secondo periodo di grande equilibrio, con le difese che dominano gli attacchi. Decisivo per gli Islanders il safety Luca Berni che, a una manciata di secondi dall’intervallo, intercetta sulle tre yards un lancio destinato al touchdown castellano.

Inizio ripresa ancora all’insegna dell’equilibrio, con gli Islanders che provano a innescare Mattia Grassi (Mvp del match) e i Cavaliers che invece prediligono il gioco di passaggi ben arginato dalla difesa veneziana. Ad infiammarsi è l’ultimo parziale, caratterizzato anche da un crescente nervosismo e contatti sempre più duri. Grassi continua a sfondare sulle corse e al 3’ trova il pertugio giusto per bucare la difesa trevigiana. Barbaro non sbaglia la trasformazione (14-0) e, sulle ali dell’entusiasmo, all’8’ sono ancora gli Islandes a segnare con Alberto Sabinot, che d’esperienza trova il terzo TD (Barbaro fra i pali per il 21-0). In casa blu teal la tensione si allenta e sul finire di gara ne approfitta Castelfranco che trova il TD della bandiera con Molinari, ben imbeccato da Zamboni, trovando anche la trasformazione di corsa da due punti.

Risultati Week 2: Crusaders Cagliari-AFT Catania 7-13; Angels Pesaro-Hogs Reggio Emilia 46-0; Saints Padova-Mastini Verona 14-34; Hurricanes Vicenza-Redskins Verona 20-27; Cardinals Palermo-Sharks Palermo 14-7; Titans Romagna-Neptunes Bologna 33-16; Blue Storms Busto Arsizio-Frogs Legnano 28-26; Legio XIII Roma-Grizzlies Roma 0-34. Girone E: Cavaliers Castelfranco-Islanders Venezia 8-21; Draghi Udine-Muli Trieste 6-17. Classifica Girone E: Islanders e Muli 2; Cavaliers e Draghi 0.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.