Touchdown logo

Il derby di Puglia ai Patriots

Il Campionato Italiano di Football Americano a 9 prosegue alla grande per i Patriots Bari. Forti di nuove strategie e determinati più che mai, i nero-oro hanno battuto ieri (domenica 6 aprile ndr.) i Salento Dragons 16-35 sul campo di Surbo (Le). Il match è stato intenso e avvincente per i componenti e per i […]


PatriotsDragons
Il Campionato Italiano di Football Americano a 9 prosegue alla grande per i Patriots Bari. Forti di nuove strategie e determinati più che mai, i nero-oro hanno battuto ieri (domenica 6 aprile ndr.) i Salento Dragons 16-35 sul campo di Surbo (Le).

Il match è stato intenso e avvincente per i componenti e per i tifosi di entrambe le squadre. Ma lo spirito critico dei giocatori, li ha portati a fare ancora una volta un resoconto obiettivo dell’intera partita.  “La nostra è stata una prestazione in chiaroscuro, abbiamo alternato cose positive a qualche blackout. Penso che a prescindere dal gioco espresso da un avversario, il compito di una squadra sia fare al meglio quanto di propria competenza e sicuramente questo ci è mancato oggi – dice Paolo Cassio, responsabile dell’attacco -. Già da domani sera inizieremo a lavorare per eliminare le fasi oscure e per prepararci al doppio impegno con Napoli”. 

 

Lo spirito critico è sicuramente un punto di forza della squadra nero-oro che ora vanta il primo posto nel girone. “Questa vittoria è stata decisiva – dichiara Carlo Cacucci, vicepresidente della squadra -. Ora siamo pronti per arrivare ai play off con una partita in meno”.

I Patriots hanno chiuso i quattro quarti 0-14, 8-7, 8-7 e 0-7, terminando la partita con il risultato finale di 16-35. Una nuova iniezione di fiducia in vista della doppia sfida contro gli 82ers Napoli, in programma sabato 12 e domenica 27 aprile.

La cronaca della partita.

Questi i parziali: 0-14; 8-7; 8-7; 0-7. Finale Dragons Salento 16- 35 Patriots

I Quarto 0-14 I Patriots calciano mentre I Dragons partono dalle 20. Una corsa viene fermata dietro la linea di scrimmage; poi Fumarola si avvicina all’intercetto ma non completa: quarto down. Il punt è corto e finisce direttamente fuori dal campo, sulle 30 salentine. L’attacco dei Patriots comincia col piede giusto: Marella corre, sfugge ai placcaggi e segna la meta. Bello centra i pali e porta il risultato sul 7-0. I Dragons ripartono dalle 20 e nuovamente il drive si risolve in un 3 and out, grazie a Bottalico che placca Leuzzi a 4 yard dalla chiusura del down. Losacco ritorna il punt sulle 35. Lagioia, con due corse, percorre un’ottantina di yard e segna il secondo td della partita, rimediando anche a una penalità fischiata contro l’attacco barese. L’extra point di Bello è buono: 14-0. I Dragons partono stavolta dalle 35, ma per l’attacco è notte fonda: il passaggio di Vitale viene solo pizzicato dal ricevitore e la palla si impenna per essere poi ghermita dall’attento Losacco. La difesa dei Dragons riesce a opporsi ai baresi e li costringe al quarto down. I Patriots se lo giocano ma non riescono a chiudere, poiché Lagioia droppa il preciso passaggio di Lovecchio. Anche l’attacco dei Dragons dà segni di ripresa: ottiene un primo down ma il drive, arrivato alla metà campo, viene interrotto da Bottalico che intercetta palla.

II Quarto 8-7

Buona corsa per Marella ma Lovecchio non trova bersagli e viene sackato. Lo stesso Lovecchio ottiene la chiusura del down con uno scramble, portando l’attacco nella red zone. Marella va a segno per la seconda volta. Il calcio di Bello vale il 21-0 per gli ospiti. Un buon ritorno e una flag valgono ai Dragons una ghiotta posizione di partenza. Un passaggio corto e un incompleto mettono i padroni di casa nella situazione di doversi giocare un terzo e 9. La difesa regge, costringendo l’attacco al quarto down. I Dragons se la giocano ma anche per loro un drop comporta la perdita del possesso. Le corse di Marella e Lagioia portano i Patriots nella red zone avversaria. Sul terzo e 5 Lovecchio lancia e viene intercettato da Basile. Dopo un passaggio di 5 yard, una corsa da 70 yard di Bellisario porta i Dragons nella red zone barese. I Dragons si fanno sotto con un paio di corse. Durante una di queste, un facemask della difesa vale ai salentini un nuovo set di down. La difesa tiene e il tempo agli sgoccioli sembra giocare a favore dei baresi ma il QB Vitale, dopo essere sfuggito alla pass rush della linea barese, trova D’Amore nella end zone a 7 secondi dalla fine del tempo. La trasformazione da due viene convertita con successo dal passaggio di Vitale per Schirinzi, portando il risultato sull’8-21. C’è tempo per assistere a un onside dei Dragons, ricoperto però dagli ospiti, e a un passaggio di Lovecchio per Milano.

III Quarto 8-7

Losacco riporta fino alle 40 yard. L’attacco dei Patriots non è ottimale: un incompleto e due corse di Marella e Lovecchio non bastano a chiudere il down. I Patriots si apprestano al punt, ma lo special team dei Dragons, commette fallo di encroachement, permettendo al drive di continuare. E’ questa volta l’attacco dei Patriots a commettere fallo di procedura illegale. Un secondo pasticcio dell’attacco (un fumble ricoperto da Cipolla) fa infuriare il coach Cassano, che chiama il timeout per incitare i ragazzi a giocare con adeguata concentrazione. Lovecchio corre, chiudendo un quarto e 3 sulle 30. Corsa spettacolare di Marella che evita i placcaggi, prima di venire fermato sulle 5 yard. É poi Cipolla a finalizzare il drive, segnando una meta su corsa centrale. Bello centra i pali e porta il risultato sull’8-28. Il buon ritorno dei Dragons viene fermato dal rookie Ceglie sulle 35 baresi. Nonostante i placcaggi di Cassano, De Vincenzi e Fumarola, i Dragons avanzano inesorabili. É Bellisario a segnare su corsa a 36 secondi dalla fine del quarto. La trasformazione alla mano di Quarta vale 16-28. I Dragons tentano un nuovo onside ma senza successo.

IV Quarto 0-7

Piliego, con una gran giocata, ferma la corsa dei Patriots dietro la linea, costringendoli al terzo e 15. Lovecchio trova Lagioia che chiude un importante down. Il successivo passaggio per Cassio invece ha peggior sorte, dato che il TE non riesce a perfezionare la ricezione. Marella semplifica l’azione con un’altra segnatura. Bello non sbaglia: 16-35 per gli ospiti. I Dragons sono costretti al quarto down. Quarta, nel ruolo di quarterback, corre, rompe alcuni placcaggi e chiude. Palla a metà campo. Passaggio corto, un incompleto, poi scramble di Vitale per la chiusura. Dragons sulle 35. Losacco in evidenza. Dragons ancora costretti al quarto tentativo, questa volta senza successo. Marella corre per 40 yard, passando la metà campo. Milano, segna su cors ma il suo td viene annullato per un holding. Il drive comunque arriva sulle 15 yard dove termina per la fine del tempo.


Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.