Touchdown logo

Peyton Manning ai Broncos, è finito il Tebowing Time?

I Denver Broncos avrebbero ingaggiato nientemeno che il miglior quarterback della NFL attualmente in circolazione: Peyton Manning.

Peyton Manning saluta e se ne va ai Broncos

Peyton Manning saluta e se ne va ai Broncos

La notizia sembra ormai certa e confermata persino dai diretti interessati, i Denver Broncos avrebbero ingaggiato nientemeno che il miglior quarterback della NFL attualmente in circolazione: Peyton Manning.

Manning, 35 anni, è stato lasciato libero dagli Indianapolis Colts dopo una stagione fallimentare a causa della mancanza proprio di Manning che ha saltato l’intero campionato per un problema al collo. Forse l’età, forse la voglia di riscattarsi con delle buone scelte ai draft e forse la paura di non poter gestire un giocatore così “ingombrante” sia economicamente che tecnicamente, hanno indotto i Colts a scegliere altre vie, lasciando al campione la possibilità quindi di scegliersi la nuova sistemazione.

Non sono ovviamente mancate le offerte da ogni dove, da San Francisco a Miami passando per i Tennessee Titans e gli Arizona Cardinals, tutti o quasi avrebbero fatto carte false per portarsi a casa il talendo dei Colts, ma alla fine l’accordo è andato in porto con Denver.

Denver? Si proprio Denver, la squadra dove in cabina di regia c’è un certo Tim Tebow, il più discusso (per l’approssimazione tecnica) e popolare (per la sua fede religiosa) quarterback d’America. Colui che ha inventato il Tebowing (la posa di preghiera che lui fa prima di iniziare il match) ed ha dato tanta popolarità ai Denver Broncos in una sola stagione quanta ne ha data in anni di vittorie (e sconfitte) il mitico John Elway.

Ora la domanda di tutti è: “che fine farà Tim Tebow?”

Effettivamente il dilemma impera, perchè i Broncos non potranno certo far giocare entrambi, quindi o nei programmi di Denver c’è l’idea di usare Manning per un rush finale di 1-2 stagioni ai massimi livelli, magari usandolo come chioccia per Tebow, oppure la squadra del Colorado potrebbe liberarsi del giovanissimo quarterback puntando su una riserva “da crescere” e di minore impatto economico (ed anche carismatico) da affiancare al veterano di Indianapolis.

Staremo a vedere, di sicuro la NFL è partita coi botti, ed ai draft se ne vedranno delle belle.

Please follow and like us:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.